Pmi e Professionisti si sono riuniti a Milano.

Crisi d’impresa, tutele, strumenti e finanza. Destinazione: continuità e sostenibilità“. Sono questi i temi al centro degli Stati Generali delle PMI e dei Professionisti, promossi dalla Fondazione Centro Studi di Valore Impresa, che si sono svolti a Milano il 13 maggio presso il Teatro Gerolamo.

Durante l’edizione milanese degli Stati Generali sono stati trattati temi attuali per i Professionisti e le PMI, tra cui: le professioni contabili e legali 4.0, il governo dei dati per innovare l’assetto organizzativo, i principi ESG, il rating di sostenibilità per PMI e le filiere di fornitura, la finanza sostenibile.

Gianni Cicero, Presidente della Fondazione Centro Studi Valore Impresa, ha spiegato l’obiettivo dell’incontro: “Dare continuità alla nostra azione di confronto con il mondo professionale che si caratterizza con gli Stati Generali delle Imprese e delle Professioni calati sul territorio. Ci siamo occupati dell’evoluzione digitale dei Professionisti, degli effetti che la certificazione ESG avrà sul mondo dell’impresa e su quello professionale. Non possiamo non sostenere una adeguata informazione di quel mondo professionale, alleato naturale del Sistema d’Impresa. Un alleato importante per salvaguardare un “fare impresa” che, al di là delle dichiarazioni di facciata, dopo la crisi finanziaria del 2008, la pandemia del 2019 e gli effetti della guerra in Ucraina, si trova attaccato da provvedimenti legislativi sia nazionali che europei e da comportamenti lesivi oltre ogni misura per una azione di sviluppo degna di un paese civile e democratico. Bisogna accrescere lo sviluppo delle PMI italiane.”

La professoressa Marcella Caradonna, Presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ritiene che: “Per noi professionisti, per le banche, per tutte le istituzioni finanziarie e per tutte le imprese, un cambiamento epocale ed una sfida irrinunciabile è alle porte. Parlo della graduale e inesorabile espulsione dal mercato di tutti noi, ed il riferimento normativo è il Regolamento UE 2020/852 con i documenti delegati già emanati. Parlo delle Linee Guida EBA che introducono i criteri ESG nelle attività imprenditoriali per vedere se c’è o meno il rispetto dei principi di Sostenibilità ambientale, sociale e di governance”.

Il professor Daniele Tumietto, coordinatore di Valore Impresa per la Regione Lombardia, afferma che la “sostenibilità è un tema culturale che va urgentemente affrontato dall’imprenditore e dai suoi consulenti: è un percorso che va intrapreso con convinzione e metodo, per intraprendere uno sviluppo solido e sostenibile e per sopravvivere”.

L’ingegner Mauro Pasquinelli, Responsabile Digitalizzazione Valore Impresa, intervenuto sul tema “Le professioni contabili e legali 4.0: il governo dei dati per innovare l’assetto organizzativo”, ha anche affermato che “la gestione dei dati contabili è fondamentale se affrontata con soluzioni che permettono il monitoraggio continuo dello stato di salute economica e finanziaria delle imprese, anche per poter dimostrare l’esistenza di un assetto organizzativo, amministrativo e contabile adeguato alla natura e alle dimensioni dell’impresa, anche in funzione della rilevazione tempestiva della crisi dell’impresa e della perdita di continuità aziendale. Quindi evitare le responsabilità a cui potrebbe essere chiamato insieme ai soci”.

Infine, l’avvocato Pietro Tonchia, Avvocato Cassazionista, Socio della Fondazione Centro Studi Valore Impresa, ha affermato che: “Non ci può essere una reale integrazione di azioni che soddisfino i criteri ESG senza avere contezza delle regole che le governano. L’approccio finanziario non fa eccezione e, anzi, è il settore maggiormente impattato da norme e regolamenti. Per tale ragione è necessaria una breve panoramica del framework legislativo cui le imprese devono adeguarsi”.

La prima edizione degli Stati Generali del 2022 è partita da Perugia nel mese di aprile con le PMI e i Professionisti della regione Umbria. Dopo Perugia è toccato a Milano ospitare l’evento di Valore Impresa. Altri momenti di riflessione si terranno in altre regioni italiane dove il network Valore Impresa è presente.

Valore Impresa è il network nazionale delle PMI e dei professionisti. La sua mission è creare vantaggio per le imprese e i professionisti aderenti al network sostenendo le economie di scala, individuando e proponendo interventi normativi a sostegno del tessuto economico imprenditoriale.