Dall’inizio alla fine: il nuovo singolo di Blumosso, fuori il 20 Maggio

Fuori il 20 Maggio Dall’inizio alla fine il nuovo singolo di Blumosso che anticipa il secondo album.

Dall’inizio alla fine è una canzone che parla di quanto sia difficile sostenere la verità, anche la più banale, mostrarsi; di quanto possa essere salvifico, invece, riuscire a guardarsi dentro e scoprire chi sei davvero, di là dalle maschere.  È un brano di speranza, che come dice un vecchio detto “è sempre l’ultima a morire”, ma anche la prima a rinascere.

A questa canzone devo alcuni dei miei ricordi più belli. – spiega l’artista – Risveglia in me, per certi versi, la nostalgia di una vita che avrebbe potuto essere la mia.

Il brano è il primo di un nuovo corso, che si compirà con l’uscita del secondo album di Blumosso, in cui vige la voglia di riscoprire sonorità più acide e decadentiste, senza perdere mai di vista il focus di porre la parola al centro di tutto. 

Nella canzone parlo a quella parte di me alla quale non sempre riesco a dire la verità. Spesso in questi anni, ho pensato di abbandonare, di rinunciare e modificare le mie ambizioni, perché magari non mi sentivo più credibile in questa veste artistica. Poi però, mi sono detto che bisognerebbe sfatare il luogo comune che per suonare, scrivere, o per fare qualsiasi altra forma d’ arte, sia necessario isolarsi ed essere avvolti da un’aura di misticismo, maledizione, e clausura. L’artista moderno è quello che riesce a districarsi tra le mille intemperie della vita, tra i suoi ritmi frenetici.

Alla luce di tutto ciò nasce dall’inizio alla fine,  che rappresenta l’attaccamento al sogno di fare il musicista, in un momento in cui lo stesso veniva messo in discussione:

In un pomeriggio in cui sedevo davanti a una lavatrice a gettoni, stavo pensando che non avrei mai potuto portare a termine un romanzo come Guerra e pace, ed è venuta fuori questa canzone. Infatti, questo brano rappresenta un po’ tutte le fasi importanti, quello che ho dato in questi anni come cantante e musicista. C’è il Blumosso che dà centralità alla forza della parola nel testo, ma c’è anche l’acidità, il rock, degli anni di Simone, quando ancora non era Blumosso, con i Jack in the Head.

Blumosso è in evoluzione continua, si distrugge e si ricrea, con le sue crisi, da cui riesce sempre a uscire. Come una fenice che rinasce dalle sue ceneri e diventa fuoco.
Dall’inizio alla fine è il primo di tanti piccoli fuochi.

BIO: 

Blumosso, pseudonimo di Simone Perrone, è un cantautore, musicista e compositore pugliese.  Il suo primo disco è In un baule di personalità multiple, del 2018. Nel 2020 pubblica un EP di cinque brani dal titolo Conseguenze. Nel 2021 esce La vita sognata, cortometraggio musicato e diretto, alla regia, dallo stesso Blumosso e Di questo è d’altri amori, l’ultimo lavoro discografico: un mini EP di 3 brani.  Blumosso è anche scrittore. L’artista ha pubblicato due romanzi. Debutta nel 2015 con Spremuta d’arancia a mezzogiorno [Editore Lupo], al quale segue Schiena Cucita [Kimerik edizioni] del 2020.