A Lavello l’evoluzione di Pepe in Grani: Proxima, il progetto di Antonio Liseno E Franco Pepe

Con l’inaugurazione della pizzeria Proxima al San Barbato Resort, Antonio Liseno ripropone l’esperienza di Pepe in Grani ai clienti di Lavello.

Antonio Liseno

Al San Barbato arriva la pizza di Franco Pepe: il progetto di Antonio Liseno

Con il nuovo progetto dell’imprenditore Antonio Liseno la pizza d’autore arriva in Basilicata: dal 1° dicembre 2021 il San Barbato Resort Spa&Golf di Lavello ospita al suo interno Proxima, la pizzeria gourmet nata dalla collaborazione con il vincitore dei Best Chef Awards 2021, il maestro della pizza Franco Pepe. L’offerta culinaria di alto livello, il concept e il design di Pepe in Grani approdano quindi nel cuore della Basilicata, dove oggi è possibile vivere l’esperienza unica della nota pizzeria di Caiazzo. Pizza, ricerca e accoglienza continuano a essere, anche in terra lucana, il cuore pulsante della filosofia che da sempre guida l’attività del pizzaiolo casertano. Specchio di un’identità culinaria che innova, rispettando appieno la cultura e la storia della dieta mediterranea, la pizzeria Proxima arricchisce le proposte del Resort ideato da Antonio Liseno. Il progetto è stato affidato a Beniamino di Fusco, l’architetto che ha curato anche gli arredi della sede madre, che ha sapientemente trasferito al San Barbato le scelte di design, le soluzioni sostenibili e gli arredi esclusivi che contraddistinguono la struttura di Caiazzo.

Antonio Liseno porta il concept di Pepe in Grani a Lavello

La struttura, nata dalla volontà di Antonio Liseno, presenta un design interessante con due sale, ampie terrazze e due forni a vista nell’area laboratorio. “Per Proxima come per Pepe in Grani nulla è lasciato al caso – ha commentato l’architetto – dando merito alla sensibilità del progetto di Franco Pepe, e non stravolgendo l’idea iniziale, piuttosto lasciando il senso della tradizione, la cura e l’amore nella scelta dei materiali, riproducendo la stessa atmosfera, tra tradizione e innovazione, dove il design è soprattutto rigore e ricercatezza della filosofia del progetto”. Nella nuova pizzeria gourmet si respira la stessa atmosfera di Caiazzo: l’intero progetto è infatti stato curato nei minimi dettagli per creare una struttura innovativa, ma allo stesso tempo armoniosa, elegante e semplice. L’accurata scelta dei materiali, dal legno al ferro, fino ai componenti più moderni e tecnologici (come il tessuto ETFE o il bambù caldo e sostenibile), permette di mantenere una continuità con l’idea madre del concept. “Non ho progettato una pizzeria ma un laboratorio per l’artigiano Franco Pepe – ha spiegato l’architetto – o almeno come io l’ho vissuto, che con la sua ricerca ha caricato man mano ciò che faceva di ulteriori valori, da Pepe in Grani, diventato santuario della pizza, da cui è nato Autentica ed ora Proxima, sempre con gli stessi ingredienti“.