Pasticceria Cutolo festeggia 60 anni di storia ad Ercolano

Serata da incorniciare quella tenutasi nelle prestigiose sale di Villa d’Isernia in Ercolano, fautrice dell’evento per 150 selezionati ospiti è stata la famiglia Cutolo per festeggiare in modo adeguato 60 anni di attività della Pasticceria Generoso, tra i simboli più significativi dell’imprenditoria ercolanese. Difatti, fu nel lontano 4 aprile 1962 che nasceva la Gelateria Pasticceria Generoso ad opera di un intraprendente Generoso Domanda, nel pieno del boom economico nazionale. All’epoca l’impegno di Domanda era dedicato esclusivamente alla preparazione di ottimi gelati artigianali e semifreddi innovativi quali spumoni e zuccotti, ma fu subito grande feeling con la comunità locale e così avvenne che, negli anni successivi, “Generoso” divenne anche pasticceria interpretando al meglio la più classica tradizione dolciaria napoletana e producendo sfogliate al babà, millefoglie al bignè farcito in più gusti, e tanto altro ancora.

Celebre la Torta Napoli creata nel 1991 da “Generoso“, pan di spagna leggero con crema chantilly e ricoperto da fragoline di bosco, un capolavoro d’alta pasticceria che fu subito esaltato dalla stampa campana. Quindi, dopo la gestione proseguita con  impegno e dedizione dai suoi genitori, fu nel 2000 che Matteo Cutolo, nipote di Generoso Domanda ed a lui legatissimo anche nel lavoro, eredita un importante patrimonio di saperi e bontà e comincia da protagonista la sua avventura in Pasticceria. Una inarrestabile escalation di successi e premi ottenuti in ambito nazionale ed internazionale, che nella serata del prestigioso anniversario Matteo Cutolo ha raccontato ai presenti in modo dettagliato, affascinante e coinvolgente, ringraziando tutti coloro che insieme a lui hanno contribuito alla crescita e alla valorizzazione dell’attività di famiglia.

Solo due anni fa, nonostante la difficile congiuntura economica mondiale, Matteo ha ampliato l’area di lavorazione con un nuovo laboratorio di 200 mq dotato di macchinari e attrezzature di ultima generazione. Davvero una tenacia e un amore per il proprio lavoro senza eguali, tant’è che nel 2009 Cutolo decise di denunciare il racket che imperversava in zona, da allora furono ben 42 i commercianti che si esposero denunciando la malavita organizzata, e questo gesto rappresentò la svolta decisiva per tutta Ercolano. Una raffinata cena a base di pesce, con Fiano di Avellino docg ed impreziosita sul finire dalle esclusive creazioni di Matteo, come la sfogliatella napoletana rivisitata, hanno deliziato il palato degli intervenuti.