Alina Monti ci racconta il suo primo singolo “Fly”

Dal 18 Marzo 2022 è disponibile in rotazione radiofonica “Fly” (BIT Records), il nuovo singolo di Alina Monti, già presente su tutte le piattaforme di streaming dall’11 febbraio. Il brano parla di uno stato di confusione mentale e allo stesso tempo della voglia di impegnarsi per raggiungere i propri obiettivi. È capitato a tutti di sentirsi confusi con se stessi o con le proprie scelte di vita e di trovarsi in un limbo di pensieri negativi che peggiorano la situazione.

Ecco cosa ci ha raccontato!

Il Covid ha in qualche modo influito o rallentato i tuoi piani musicali?

  • Ho iniziato seriamente il mio percorso musicale alla fine del 2021, fortunatamente non ho avuto grandi ripercussioni.

Ti ricordi ancora la prima canzone che hai scritto? Com’era?

  • Si, avevo 15/16 anni quando l’ho scritta, si chiama “It’s Time To Move On”. A quei tempi le mie conoscenze grammaticali della lingua inglese erano basse rispetto ad adesso, quindi ci sono un po’ di errori, ma il motivetto mi gasa ancora oggi.

Ci sono altre arti, come per esempio il cinema, letteratura o altro, che sono in grado di influenzarti musicalmente?

  • Credo che ogni forma d’arte possa influenzare il nostro modo di pensare e scrivere. Nel mio caso ho la nonna pittrice e nonno poeta, quindi vivo sommersa dall’arte ogni giorno.

Com’è nato il tuo primo singolo “Fly” e quando hai capito che era arrivato il momento di condividerlo con tutti?

  • Fly” è una canzone che da sfogo ai miei sentimenti e alle sensazioni che provo oggi e per questo è stato molto importante per me condividerla con tutti. Mi ha dato modo di scoprire che non sono la sola a sentirmi così.

Quali sono i tuoi prossimi step?

  • Adesso sto lavorando al mio primo album che spero esca entro quest’anno