Agricola Arcadia, eccellenza bio del Sannio

Nella vita si possono seguire percorsi di notevole importanza che portano a raggiungere risultati di assoluto rilievo, con prospettive indubbiamente interessanti ed allettanti, ma poi può accadere che si viene travolti, nel senso più positivo del termine, e completamente conquistati da un qualcosa che ha un fascino decisamente superiore e che non teme alcuna concorrenza, quale è il richiamo della natura. Succede nel Sannio, precisamente tra San Giorgio e Benevento, che un giovane non ancora trentenne, con una laurea in Scienze Statistiche ed Attuariali conseguita presso l’ateneo sannita ed alle spalle una lunga carriera agonistica nel nuoto con la conquista del podio ai recenti Campionati Italiani di Fondo in acque libere, decida di dedicarsi a tempo pieno all’azienda agricola di famiglia, dandole un impulso determinante in termini organizzativi e produttivi. E’ la storia di Salvatore Saldutti, iniziata cinque anni fa, e l’azienda si chiama Arcadia che propone una ricca produzione quasi totalmente da agricoltura biologica.

Ubicata in contrada Mezzaricotta, nel territorio di San Nicola Manfredi, Arcadia gode di una posizione molto favorevole perchè facilmente raggiungibile, dista pochi chilometri sia da Benevento che da San Giorgio del Sannio, ed anche perchè da essa si può ammirare all’orizzonte la celebre “Dormiente del Sannio”, esclusiva e suggestiva immagine di una donna beatamente distesa e delineata dai monti del massiccio Taburno-Camposauro, simbolo paesaggistico di grande valore per tutta la provincia sannita. Salvatore dedica quotidianamente il suo impegno e la sua passione ad Arcadia, coadiuvato dai genitori Mariateresa ed Antonio, anch’essi convintamente dediti al lavoro nei campi e non solo.

“Questa attività di famiglia fu avviata diversi decenni fa da mio nonno racconta Salvatore che all’epoca coltivava grano, orzo e tabacco. Grati del suo impegno, ne abbiamo ereditato la passione ed abbiamo proseguito la tradizione di famiglia. Oggi l’azienda copre circa 10 ettari, produciamo uova extra fresche grazie alle nostre numerose galline a cui riserviamo un’eccellente alimentazione con mix di mais, grano duro, grano tenero, favino e pisello proteico, tutti coltivati nei terreni aziendali, macinati ed assemblati sempre qui da noi. Produciamo anche una lunga serie di ortaggi e verdure, ovviamente a km zero, che consegniamo in tutta l’area limitrofa, da Benevento a San Giorgio, a contrada Piano Cappelle ed altre zone. Anni fa abbiamo impiantato un uliveto dalle cui olive nasce il nostro extravergine biologico di monocultivar Ortice, tipica del beneventano, ed abbiamo anche un campo con mille piante di melograno, di varietà israeliana denominata Wonderful One, sorto nel 2018.”

Ed è qui che lo sguardo di Salvatore si illumina in maniera decisa, la sua calma e la sua compostezza cedono ad un sorriso che rimarca in modo inequivocabile il suo amore per una creatura che ha fortemente voluto, quale appunto il campo di melograni nel cuore del Sannio, in un habitat idoneo per una crescita favorevole. Da appena due settimane sono spuntate le prime foglioline che fioriranno da maggio fino a luglio, poi ad inizio ottobre usciranno i frutti, subito pronti per la vendita e per la trasformazione. Ottime confetture e sciroppo di melagrana saranno quindi disponibili da Arcadia in autunno, insieme alle vaschette di chicchi rossi e succosi, i cosiddetti arilli.

Una produzione di assoluta qualità, nel 2022 è prevista di circa 40 quintali, di un frutto dalle tante proprietà benefiche per la prevenzione di malattie cardiovascolari, iperglicemia, infiammazioni, ipertensione, per l’equilibrio del sistema immunitario e gastrointestinale. Aggiungere altro ci sembra superfluo, non resta che complimentarsi con la famiglia Saldutti per la cura che dedica da tempo ad Arcadia, realtà biologica di tutto rispetto e fiore all’occhiello di un Sannio sempre più sorprendente.