Nasce a Roma la bottega “Spaccio Grosso”, un viaggio nel tempo per ritrovare i sapori genuini di una volta

Ci sono giovani curiosi e coraggiosi, che decidono di dar vita, in piena pandemia, a una propria attività come naturale conseguenza della somma di tutte le esperienze, i viaggi e i chilometri che hanno macinato assieme sulle due ruote: è l’esempio di Bianca e Thomas, soci negli affari e complici nella vita privata.

Spaccio Grosso nasce proprio così, come un viaggio a ritroso nel tempo per far ritrovare i sapori genuini di una volta, quando le cose si facevano ancora con calma, secondo la stagionalità e rispettando i ritmi della natura.

L’idea dei due giovani, è quella di una bottega, la cui dispensa abbia una gamma di formaggi, salumi, pasta, conserve ed altre eccellenze della tradizione enogastronomica italiana scelte per la loro unicità e le loro caratteristiche.

È una vera e propria estensione della loro dispensa privata e assicurano, di essere stati i primi clienti dei propri fornitori. Prima di selezionarli infatti, uno ad uno, hanno testato tutto quello che di buono hanno da offrire e sui loro scaffali il cliente potrà trovare solo quelli che li hanno convinti e conquistati al 100%.

Questo passaggio è davvero fondamentale, perché è l’unico modo per assicurare una selezione rigorosa ed una qualità superiore.

Il fiore all’occhiello resta tuttavia la loro cantina, che presenta vini naturali e ricercati, in grado di far viaggiare anche senza spostarsi per vivere nuove esperienze e rivivere bei ricordi.

E mentre Bianca ti accoglierà per farti sentire a casa (tranquillo non ti farà lavare i piatti) o per guidarti nella scelta dei sapori più azzeccati, Thomas, sommelier che ama il cibo a 360°, ti racconterà le storie che ci sono dietro ad ogni pietanza e ad ogni calice.

Un tuffo nelle atmosfere senza tempo dunque, a due passi da Porta Pia, a Via Ancona 40, in un ambiente caldo ed accogliente, un po’ vintage un po’ industrial, identificabile con il dolce sapore del passato.

Luci calde e lampadari artigianali realizzati con materiali di riciclo, antichi mobili restaurati, tavolini e seggiole del Novecento, in ferro battuto, un lungo fratino stretto e lungo, dove si possono vivere pasti e momenti conviviali.

Dall’acquisto al dettaglio alla pausa pranzo, dall’aperitivo alla simpatica formula dei cestini da picnic da asporto, Spaccio Grosso ci ricorda che per viaggiare basta poco: è sufficiente un ricordo, un suono, un profumo.