David Begbie: ‘Amourphus’ è il tutolo della nuova mostra

Cris Contini Contemporary è orgogliosa di portare a Milano la nuova personale di David Begbie.

Il titolo della nuova mostra, AMOURPHUS, è un gioco linguistico che unisce il termine “amorfo” alle parole “amour” e “us” (ovvero noi).  

Una triplice sintesi che abbraccia tre concetti chiave nella poetica dell’artista: il termine Amorfo rimanda al tratto distintivo di Begbie, il cui studio sull’anatomia umana si trasfigura spesso in silhouette dalle forme fluide e non tangibili. Amour e Us richiamano le relazioni racchiuse in queste forme, la congiunzione tra maschile e femminile, una dimensione di intimità inclusiva. Emerge in ogni opera, con potenza plastica, la capacità straordinaria di lavorare la rete metallica con una precisione anatomica iper-reale. Prendendo le mosse dalla scultura classica e dai suoi canoni di bellezza, Begbie riesce a infondere nelle sue sculture una nuance emotiva dalla spiazzante contemporaneità.

La selezione di opere esposte al Salotto di Milano include una gamma ampia di lavori che spaziano dall’anatomia umana all’astratto e al figurativo, espressione di un’arte capace di trasportare anche i suoi soggetti più quotidiani a un livello filosofico.