“Vita Intelligente” Il Nuovo Singolo di Gitana: Un Chiaro Messaggio a Sfondo Spirituale “Siamo Tutti Connessi”

VITA INTELLIGENTE
IL NUOVO SINGOLO DI
GITANA

IN RADIO DATE DAL 29 SETTEMBRE 2021

La nuova artista emergente Shuamy in arte Gitana, arriva con il suo secondo singolo Vita Intelligente, Il singolo (scritto da Gitana) si presenta subito potente e ogni secondo che passa è una bomba ad orologeria , si sente tra le note lo sfondo dell’anima ribelle della nostra Gitana, che ne fa da filo conduttore in tutta la durata del brano.

Il singolo prodotto da Francesco Turchi, in arte Omega, prodotto presso lo studio di Dicomano, paesino della Toscana, In provincia di Firenze, paesino dove Omega e Gitana sono cresciuti e frequentato le scuole assieme, grazie a questo che nata una forte intesa e collaborazione, che ne ha scaturito la passione per la musica.

Omega (diplomato al conservatorio di musica di Firenze) a realizzato tutti i suoni di chitarra e batteria che sono stati composti, suonati, campionati, appositamente per Vita Intelligente .

La rapper Gitana lancia un chiaro messaggio a sfondo spirituale
Siamo tutti connessi

“E io sono fatta di carne
La carne di mia madre
La luce di mio padre
Il sorriso di un anziano o di un bambino all’ospedale
sono il fiume che scorre possente
Sono il fuoco ardente”

Ed ecco che con il ritornello parla di una madre e un padre che lei definisce “astrali”, una sorta di energia dal quale lei si sente protetta e amata.

E continua parlando di anziani e bambini dicendo che lei è tutto ciò, proprio per lanciare questo profondo messaggio , della connessione che c’è tra tutti gli esseri viventi, citando anche elementi della natura come il fiume e il fuoco.

ASCOLTA SU SPOTIFY
VITA INTELLIGENTE

Biografia

La nostra solare e ribelle Gitana nasce a Bagno a Ripoli il 23 gennaio dell’anno 2001 in provincia di Firenze, in Toscana. Nei suoi primi dieci anni di vita vive con sua madre e suo padre in una cittadina di montagna di nome Pian di Melosa in provincia di Reggello, Toscana. Frequenta le scuole e per lei l’ambiente scolastico nell’infanzia è sempre stato difficile, sia per le amicizie che per la sua vivacità e il suo operativismo non indifferente e per la sua innata passione per la musica inizia a frequentare corsi di danza di vario genere: danza classica, danza moderna, hip-hop, disco-dance. Frequenta i corsi di danza praticamente tutti i giorni e intanto si dedica anche alla scuola già ad un età così infantile. In terza elementare il padre si ammala di tumore e Gitana non capisce bene la gravità della situazione, i dottori si impegnano nel cercare una soluzione e il padre almeno apparentemente guarisce. Gitana è molto legata a suo padre, lui gli ha donato un amore indescrivibile, un amore che lei definisce immortale. Dopo un intervento il padre e la madre decidono di trasferirsi da Pian di Melosa sui colli del Frescobaldi, al Poggiolino, proprio davanti Nipozzano, in un bivio tra Pontassieve e Pelago davanti al rinomato ‘Il Quartino-Frescobaldi’, dopo un anno e mezzo per motivi economici si trasferisce in un paesino del Mugello, di nome Dicomano, stravolgendo la sua vita:<< una nuova avventura, nuova classe, nuovi amici, nuova me>> ci spiega Gitana. Presentata alla nuova classe, Gitana viene accolta con un caloroso benvenuto ma questo calore dura ben poco e iniziano le persecuzioni di bullismo da parte dei compagni, soprattutto psicologiche e questo dura fino alla terza media, dove Gitana è sull’orlo della depressione, va dallo psicologo e si ritrova con un fratello piccolo un padre malato e una madre esausta che lavora per tutti e tre. Nel 2014 il padre di Gitana muore e lei e la sua famiglia fanno molta fatica ad andare avanti, i parenti sempre tanto presenti, scompaiono e lei decide di tagliare i rapporti con tutti e dedicarsi a fare solo ed esclusivamente ciò che la rende felice. Intanto la madre si rivolge a gli assistenti sociali, ovviamente in buona fede. Non poteva aspettarsi che dopo poco tempo i suoi figli sarebbero stati costretti a stare lontano da lei in comunità. Ed ecco che qua data la reclusione forzata da parte delle suore Gitana inizia a scrivere testi per sfogare le sue emozioni, nella sua stanzina a Savignano Sul Rubicone, presso il Merlara, comunità educativa in provincia di Forlì-Cesena. Mentre nella nuova classe Gitana si trova particolarmente bene e stringe amicizie che ancora nel 2021 reputa tali si imbatte in un progetto scolastico e canta una delle sue canzoni in un teatro accompagnata da strumenti musicali e con un pubblico molto generoso che appena finisce riempie Gitana di complimenti e questo riempie di gioia il suo cuore. Nel 2016 fugge e ritorna dalla madre perché si rifiuta di passare un altro solo giorno rinchiusa. Gli anni passano e Gitana continua a girare con amici e da sola per l’Italia alla ricerca di sé stessa. Si perde, si ritrova la nostra Gitana non si vuole fermare e tra svariate esperienze incontra anche uomini violenti e amici poco amici. Ma non si arrende e continua ad amare e assaporare la sua fresca libertà, e torna a scrivere dopo qualche anno di stop. Nel 2021 esce il brano ‘ Coscienza’ e il brano Vita Intelligente e punta a uno stile con sfondo spirituale cercando di alimentare la ribellione interiore che tutti noi meritiamo. Per quanto riguarda il padre le ha lasciato dei semi di pace nel cuore che ora lei è pronta a far fiorire, unendo la sua creatività e la sua energia in sempre nuovi progetti.

Social & Store

SMART LINK 

INSTAGRAM

SPOTIFY

YOUTUBE