L’attore Vincenzo Bocciarelli confermato alla conduzione della seconda edizione del Concorso Internazionale Musica Sacra 2021

Dal 15 al 18 settembre Roma ospiterà le fasi live del Concorso Internazionale “Musica Sacra”. 2021, un vero campionato mondiale del repertorio solistico di musica sacra a cui parteciperanno 75 cantanti lirici di 37 nazionalità diverse selezionati tra i quasi 100 iscritti all’Eliminatoria online che si è tenuta a luglio.
I vincitori saranno scelti durante la Finale, in forma di Concerto di Gala, che avrà luogo sabato 18 settembre alle ore 20:30 presso la Basilica SS. Apostoli alla presenza del Comitato d’Onore formato da Ambasciatori presso la Santa Sede e presso la Repubblica Italiana che parteciperanno alla premiazione.
La serata  sarà presentata da Vincenzo Bocciarelli, amatissimo attore teatrale e cinematografico nato alla scuola di Giorgio Strehler, confermato dopo l’ottima performance dello scorso anno e sarà trasmessa in differita da Tele Pace in mondovisione e da Radio Vaticana.
Quest’anno il vulcanico conduttore, mentre la giuria si ritirerà, intratterrà il pubblico e i concorrenti con delle simpatiche parentesi durante le quali reciterà delle poesie, dei brani e… il resto sarà una sorpresa.  “Sono felice e onorato – ha dichiarato Bocciarelli – di essere per il secondo anno alla conduzione del Concorso Internazionale Musica Sacra. Assistere allo sbocciare di nuovi giovani talenti, carichi di passione ed entusiasmo nei confronti dell’arte, è profondamente confortante. Significa che nonostante tutto, il mondo legato allo spettacolo di qualità e di prestigio continua a sopravvivere…”
Quella di Bocciarelli è stata un’estate densa di eventi che ha segnato un’importante passo di ripresa soprattutto in momento delicato come quello che stiamo vivendo.
Le emozioni e il successo riscosso in Sicilia alla Valle dei Templi di Agrigento e al Castello di Naro con lo spettacolo “Senza limite” scritto da Serenella Bianchini, dove è stato protagonista e ne ha firmato la regia. A luglio ha condotto magistralmente la finale regionale de “Una ragazza per il Cinema Umbria” alla sua trentesima edizione al Castello di Montignano in Umbria, e la trasmissione radiofonica “Let’s Celebrate” e l’11 settembre riceverà un prestigioso riconoscimento: il Premio alle Arti per meriti professionali.