APPLAUSI A SCENA…APERTA

La cultura ed il teatro ripartono e lo fanno dalla Città di Mentana, grazie alla rassegna di teatro all’aperto “Applausi a scena….aperta“, in programma dal 9 al 30 luglio nella suggestiva quanto evocativa cornice dei Giardini dell’Ara ossario garibaldino di piazza della Repubblica.

Quattro spettacoli diversi e unici che vi trascineranno in un divertente, intenso ed emozionante percorso teatrale unico tra i territori del nordest di Roma in questa estate di riaperture dopo gli stop forzati a causa della pandemia. L’assessorato alla Cultura del Comune di Mentana dunque si conferma in prima linea nel far ripartire cultura e spettacoli dopo la lunga chiusura: a giugno la Città garibaldina è stata infatti tra le prime a riaprire i propri luoghi di cultura, celebrati con la manifestazione “Io torno al museo”, oggi si appresta a riportare tutti a teatro con questa rassegna di spettacoli  organizzata insieme all’associazione “Quintanomala Compagnia Teatrale”.

Questi appuntamenti teatrali si terranno ogni venerdì alle ore 21 a partire dal 9 luglio, quando andrà in scena “Appuntamento ore 10:30 puntuale” di Massimo Izzo, diretto ed interpretato da Alessadro Cau, qui in versione “one man show”, che partendo da una sala di aspetto di uno studio dentistico trascinerà il pubblico in un monologo divertentissimo tra aneddoti della vita quotidiana ed interazioni con gli altri presenti in questo studio.

Il 16 luglio l’associazione culturale “La Fabbrica dei Ricordi Felici” presenterà “Le funambole, donne sospese tra la vita e l’amore”, scritto e diretto da Dania Appolloni, con Dania Appolloni, Sandy Giuffrida, Giada Felici, Mariasole Sciarra, accompagnate dalle chitarre e le voci di Giorgia Marini e Anna Boccolini e dalle ballerine Elena Latorre e Nicole Scarpinati. “Le Funambole” nasce da un dialogo immaginario tra una mamma e una figlia appena nata, con la mamma Nina che sente la sua inadeguatezza al ruolo di madre, non pensa di essere preparata a crescere una bambina.

Si sente sola e in difficoltà. Suo marito è troppo preso dal lavoro per condividere con lei questo momento speciale.  Nina trova un modo per “improvvisare” questo ruolo di madre, personalizzandolo con la sua esperienza di mamma non giovanissima e di donna consapevole: apre il suo grande libro delle “Funambole” e comincia a parlare a sua figlia Mia, che un giorno sarà una donna, della materia che conosce meglio: le donne, soprattutto quelle che le sono rimaste nel cuore, quelle che ogni tanto vorrebbe riabbracciare. Lei le chiama Funambole, perché stanno sempre sospese tra la vita e l’amore, nella difficoltà di essere donna e nella sua estrema bellezza.

La tradizione della commedia teatrale napoletana del grande Eduardo sarà invece la protagonista della serata del 23 luglio, quando andrà in scena lo spettacolo “Pericolosamente , di Eduardo De Filippo, diretto da Pina Cavallaro ed introdotto dalla stessa attrice di origini partenopee insieme ad Alessandro Cau, con l’interpretazione di Antonio Barbuto, Felicia Afflitto e Salvatore Afflitto.

Chiusura il 30 luglio con “Donnarte, la donna in viaggio tra letteratura e arte” dell’associazione culturale “La Fabbrica dei Ricordi Felici”, ideato e diretto da Dania Appolloni, con protagoniste la stessa Appolloni insieme a Giada Felici, Sandy Giuffrida, Giorgia Marini e Antonella Avagnano. Alla chitarra e voce Giorgia Marini. Un reading teatrale che porta in scena le donne della letteratura e dell’arte in uno spassoso e appassionante viaggio immaginario.

Buona visione!!!

COSTO DI OGNI SPETTACOLO € 9

ABBONAMENTO QUATTRO SPETTACOLI € 28

CAPIENZA MASSIMA 200 SPETTATORI PER OGNI SPETTACOLO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA, OBBLIGATORIO IL RISPETTO DELLA DISTANZA SOCIALE  

Per info, abbonamenti e prenotazioni

3343077453 / 3667392848

quintanomala@gmail.com