I maestri dell’arte xilografica a Olzai per la III Biennale dedicata a Carmelo Floris

OLZAI. L’Amministrazione comunale ha pubblicato l’elenco definitivo degli artisti partecipanti alla terza edizione della Biennale dell’Incisione Italiana – Carmelo Floris organizzata quest’anno dal Comune di Olzai grazie al sostegno finanziario del Consorzio Bim Taloro e al contributo del Banco di Sardegna.

Ecco i nominativi dei venti xilografi che vivono e lavorano in undici regioni della penisola e che hanno accolto l’invito del sindaco Maria Maddalena Agus:

Eva Aulmann (Firenze), Piero Barranca (Iglesias / Cagliari), Franco Bussu (Cagliari), Claudia Cabras (Calangianus / Sassari), Malgorzata Chomicz (Perugia), Paolo Ciaccheri (Garbagnate Milanese / Milano), Fausto De Marinis (Verona), Giovanni Dettori (Porto Torres / Sassari), Renato Galbusera (Milano), Leonardo Marenghi (Costabissara / Vicenza), Raffaello Margheri (Bologna), Marcela Miranda (Chiaravalle / Ancona), Guido Navaretti (Torino), Mario Paradiso (Casalbore / Avellino), Francesco Parisi (Rignano Flaminio / Roma), Gianfranco Schialvino (Rivarolo Canavese / Torino), Nicolino Sirigu (Orroli / Cagliari), Laura Stor (Trieste), Pierangelo Tieri (Coreno Ausonio / Frosinone) e Gianni Verna (Quagliuzzo / Torino).

La rassegna artistica di respiro nazionale prenderà il via il prossimo 24 luglio con l’apertura al pubblico della mostra collettiva, in concomitanza con il 130° anniversario della nascita del grande pittore e incisore olzaese Carmelo Floris (1891-1960).

«Nonostante le difficolta legate al particolare momento che stiamo vivendo a causa della pandemia – riferisce l’assessore alla cultura Manuela Pirascon la terza edizione della Biennale di incisione Olzai conferma l’antica tradizione di centro culturale e luogo di incontro di rinomati artisti.

Compatibilmente con le risorse finanziarie e le disposizioni anti Covid, questa estate riprenderanno gradualmente le attività museali e di promozione turistica. Così, il 24 luglio si riunirà a Olzai la giuria degli esperti per l’apertura al pubblico della mostra, mentre il 4 settembre sarà presentato il catalogo della terza Biennale alla presenza dei maestri dell’arte xilografica italiana».

La direzione artistica della manifestazione è curata da Enrico Piras e Marzia Marino. Fanno parte dell’autorevole comitato scientifico della Biennale anche Nicola Micieli e Maria Luisa Frongia con il compito di assegnare i premi – acquisto previsti dal regolamento artistico e curare alcuni testi per il catalogo della mostra collettiva.

La segreteria organizzativa della Biennale è gestita in economia dal funzionario comunale Giangavino Murgia. La società Eikon di Nuoro curerà l’allestimento della mostra collettiva nell’antica dimora di Carmelo Floris visitabile con l’assistenza della guida museale Lidia Siotto della Cooperativa Agorà Sardegna.

La manifestazione gode del prestigioso patrocinio del Ministero della Cultura e della Presidenza del Consiglio regionale e della preziosa collaborazione dell’Associazione Nazionale Incisori Contemporanei.