FSC® Italia: “Legno e design sostenibile gli strumenti per costruire la nuova normalità”

Padova, 12/04/2021 – Il contributo del settore furniture, tra i più rappresentativi dello stile e della qualità Made in Italy, nell’aumentare l’utilizzo di legno sostenibile, fermare la deforestazione e promuovere comportamenti di consumo green, è potenzialmente enorme. Lo confermano i dati del rapporto Symbola GreenItaly 2020, che evidenziano come la sostenibilità sia sempre più un fattore decisivo per aumentare la competitività, ma anche gli impatti positivi (sociali, ambientali) di un’azienda.

Hai già messo mi piace sulla nostra pagina?

E lo ribadisce anche FSC Italia, organizzazione internazionale non governativa, indipendente e senza scopo di lucro, nata nel 1993 per promuovere la gestione responsabile di foreste e piantagioni, che partecipa nuovamente al Fuorisalone con il percorso sulla sostenibilità del legno “FSC è Foreste per tutti, per sempre”: “La nostra presenza all’edizione 2020 si era aperta con una domanda: quanta attenzione c’è nel legno-arredo verso la sostenibilità?” afferma Alexia Schrott, Marketing Manager del Forest Stewardship Council® (FSC) Italia “Ad un anno di distanza, con il lockdown nazionale e la volontà di ritornare ad un ‘prima’, quella stessa domanda ora è diventata: come possono legno, design e sostenibilità aiutarci a definire un nuovo ‘dopo’?”.

A darci un indizio sono i numeri della filiera di prodotti forestali certificati FSC nel nostro Paese (Fonte: Database FSC Italia, Dicembre 2020), che cresce del +10% per il secondo anno consecutivo: le aziende con certificati attivi di Catena di Custodia (CoC) sono oggi 2.831, per un totale di oltre 3.500 siti produttivi coinvolti. 70 i certificati che si sono aggiunti nel solo legno-arredo nel 2020, che vanno a sommarsi ai 515 certificati già attivi, di cui 485 relativi a prodotti per gli interni (cucine, zona letto, tavoli, sedie e sgabelli, poltrone e divani, zona bagno e ufficio) e 100 per l’outdoor.

Le risposte concrete arrivano però proprio dal percorso inaugurato da FSC Italia per Fuorisalone, un contenitore di esperienze e casi studio a cui nel 2021 aderiscono Arper, Calligaris, Kartell, Moroso, Paolo Castelli, Pianca, Roda e Stosa Cucine: “Dei veri e propri forest heroes – conferma Schrott – tra le prime e più dinamiche realtà del settore legno-arredo ad aver scelto FSC non solo come strumento di garanzia, ma anche come partner per promuovere l’impegno per stili di produzione e consumo più sostenibili”.


Vuoi pubblicare anche tu i tuoi comunicati su Agenziastampa.net: invia il tuo comunicato è gratuito

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui