Intervista al Conte Biagio

Le Stelle è il nuovo singolo del Conte Biagio

E’ uscito martedì 15 dicembre 2020 Le Stelle, il nuovo singolo de Il Conte Biagio che segue i precedenti Università e Sigaretta. Torna quindi il cantautore classe 1989 adottato dalla scena milanese con un nuovo capitolo che è destinato a diventare un grande classico di Natale, una ballad dal sapore agro-dolce.

“Mettiamoci a terra e non pensiamoci più, un altro anno va via dove vai tu?”

Voce e chitarra: Il Conte Biagio
Archi: Trio Cavalazzi
Registrato al Blap Studio da Antonio Polidoro.

Mastering: Claudio Giussani

Artwork: Chiara Belletti
Foto: Ilaria Sagaria

BIO:
Il Conte Biagio, all’anagrafe Biagio Conte è un cantautore classe ‘89 originario di Palomonte. Grazie ad un campagna promossa da Musicraiser si è esibito nelle piazze delle più grandi città d’Italia, come musicista di strada da Milano a Catania, 10 città in 10 giorni in un lungo viaggio documentato chiamato “Super Social Tour”. Occhiali a specchio, il Videoclip in cui spacca telefoni ai passanti a Roma è finito sul noto tabloid britannico Daily Mirror che ha voluto caricare un estratto del video sul proprio sito ed intervistare il Conte.

INTERVISTA

Com’è stato il tuo avvicinamento alla musica?

Qualcosa di istintivo oppure qualcosa di metodico?

E’ iniziato molto presto verso i 5 anni nel ‘94 con le selezioni del programma televisivo “Lo Zecchino d’Oro”. Ho iniziato da piccolo verso i 6 anni con lo studio della chitarra classica, poi dopo poco ho lasciato e ho lavorato solo di istinto e di esperienza sul campo.

Ho iniziato con la prime cover band pop/rock alle medie e successivamente con i primi brani inediti. Ultimamente ho preso qualche lezione di canto ma in generale mi ritengo, per ora, un non musicista.

Stai studiando musica attualmente?
Il tuo approccio allo studio è cambiato da quando hai iniziato a pubblicare musica?

No, non sto studiando musica attualmente ma tra le cose che vorrei fare nel 2021 è iniziare a prendere lezioni di pianoforte. Il mio approccio è cambiato nel coso degli anni. Ho prodotto diversi brani ed ho acquisito un mio metodo di lavoro. Ora meno ma per diversi anni sono stato molto attratto al mondo della produzione musicale.

Le Stelle è un singolo piuttosto atipico, no? Com’è nato?

E’ nato una notte d’estate di tre anni fa con in miei amici in campagna a Palomonte.

Una di quelle serate in cui si fanno discorsi esistenziali, dopo qualche bicchiere ci siamo messi a terra a guardare le stelle. Il giorno dopo ero così felice di quel periodo della vita che di getto ho scritto la canzone.

Come passerai questo strano Natale 2020?

L’ho passato a Palomonte con la mia famiglia che non vedevo dall’estate. E’ stato molto strano questo Natale, di sicuro non ce lo dimenticheremo.

E adesso? Prossimi passi?

Appena si potrà il regista Aldo Verde girerà il Videoclip di “Le Stelle” a Napoli e non vedo l’ora. Ho letto la sceneggiatura ed è qualcosa di davvero emozionante. Per il resto inizieremo con il nuovo anno a pensare all’uscita dell’album.