Muori e ama, la raccolta poetica di Enrico Fedi

Muori e Ama nasce dall’ascolto di una parola che parla al cuore dell’uomo nel tentativo di spingere la coscienza umana a uscire dal suo stato di torpore e indurla a intraprendere un cammino di rinnovamento interiore.

Questa parola si fa canto, luce, fragore e silenzio. Si fa madre, figlia e amica. Contiene in sé la forza di denuncia delle ingiustizie e dei limiti della condizione umana, e la profetica speranza di un possibile modo nuovo e rigenerato di essere umani.

Se saremo in grado di ascoltare questo canto, incamminandoci in un vero rinnovamento interiore e del mondo, lo scopriremo negli anni a venire e sarà per ciascuno di noi il grande campo di battaglia, la grande sfida da vincere.

Un sottile e fragoroso canto
Ho sentito
Un fine solleticare
Sotto pelle
Come di luce
Che lentamente si propaga
Ramificandosi di vena in vena
Ossigeno che
s’espande
D’alveolo in alveolo
Avanzando capillarmente
Inseguendo il buio
Tutto il mio buio…

Enrico Fedi nasce a Firenze il 21 dicembre 1984. Dall’adolescenza vive la poesia come via di conoscenza di sé e del mondo, in una ricerca che arriva ai giorni odierni. Dal 2008 diffonde la sua poesia sui social raccogliendo un insperato riscontro e pubblicando alcune raccolte. Negli ultimi anni il suo interesse si spinge verso tematiche spirituali, psicologiche ed esistenziali.