Francesco Starace: 3Sun, i successi della fabbrica di pannelli solari

3Sun è “già oggi, e da anni, un fiore all’occhiello nell’innovazione tecnologica e nell’automazione dei processi industriali”: la soddisfazione dell’AD e DG di Enel Francesco Starace.

Francesco Starace

Francesco Starace: da zero a giga in 12 anni, la storia esemplare di 3Sun

Quella di 3Sun è “una grande storia di innovazione e sostenibilità”, come sottolinea Francesco Starace nell’articolo in cui ripercorre gli importanti traguardi raggiunti dalla società che oggi, a meno di 12 anni dalla nascita, si appresta a diventare la più grande realtà d’Europa nella produzione di moduli fotovoltaici bifacciali ad elevate prestazioni. Nella cosiddetta “Etna Valley“, polo industriale e tecnologico della Sicilia, l’azienda lo scorso 1° aprile ha fatto “un ulteriore salto di qualità” ottenendo uno dei fondi europei per l’innovazione, come rileva l’AD Francesco Starace: “Attraverso un investimento di circa 600 milioni di euro, di cui quasi 118 milioni apportati dal Fondo europeo per l’innovazione per progetti su larga scala, 3Sun diventerà quella che definiamo una Gigafactory, con lo sviluppo del progetto TANGO (iTaliAN pv Giga factOry): produrrà pannelli per un totale di 3 GW all’anno, aumentando di 15 volte l’attuale produzione, diventando la più grande fabbrica d’Europa per la produzione di moduli fotovoltaici bifacciali ad elevate prestazioni”.

Francesco Starace: 3Sun, le tappe di una storia di successo

Per sottolineare il valore di quanto è riuscito a realizzare 3Sun potrebbero bastare le parole dell’AD Francesco Starace: “Incredibile a volte come certi sviluppi tecnologici siano rapidi: si ha l’impressione che la storia viva un’accelerazione improvvisa. E ci si rende conto di come le situazioni possano evolvere velocemente, se le si indirizza nella giusta direzione”. È quanto accaduto con 3Sun: una “storia di successo ancora più significativa se si pensa che, all’epoca della fondazione di 3Sun, ci eravamo avventurati su un terreno nuovo per Enel. Siamo sempre stati abituati a produrre un bene quasi intangibile come l’energia, mentre in questo caso fabbrichiamo qualcosa di concreto come i pannelli fotovoltaici”. Il valore di 3Sun è riconosciuto ampiamente da Enel: “Creando una filiera di produzione interna riduciamo la dipendenza dall’estero, e rilanciamo la spinta all’innovazione tecnologica per raggiungere livelli di efficienza sempre maggiori. Il tutto con l’obiettivo di promuovere una diffusione crescente dell’energia solare, promuovendo allo stesso tempo una regionalizzazione della catena del valore in Europa”. I benefici riguardano anche il territorio e in particolare l’occupazione, come riporta Francesco Starace: “A Catania 3Sun ha un ruolo trainante all’interno del polo tecnologico locale, nonché una funzione importante dal punto di vista occupazionale, fra posti di lavoro diretti e indotto, per l’economia locale. Si stima che la Gigafactory aumenterà l’occupazione nell’area di circa 1.000 posti di lavoro entro il 2024″.