Bonnie P, in radio il nuovo singolo ‘Scugnizz p semp’

Scugnizz P Semp è un brano in dialetto campano scritto nel 2019 da Bonnie P. e prodotto da Bobo (producer di BabyGang, CapoPlaza e altri).
Il brano parla di ragazzi cresciuti in strada, con un passato turbolento e un presente che li segna e che si riconoscono con con un solo sguardo senza essersi mai incontrati. Uniti, nonostante luoghi e culture differenti, da un filo sottile che li accomuna.

Bonnie P, pseudonimo di Priscilla Sammartino, rapper, songwriter, autrice, laureata in canto lirico, nata e cresciuta a Salerno. Inizia il suo percorso nel mondo urban nel 2013, prendendo parte a jam e battle di brani all’interno della scena hip hop salernitana e partenopea, con il nome di Pupetta.
Nel 2014 pubblica un primo progetto da indipendente in copia fisica edizione limitata.

Nel 2016 insieme al produttore Bobo e in collaborazione con Quadraro Basement rilascia il suo primo album dal nome ‘’Malament’’ con featuring come Capo Plaza, Peppe Soks, Moderup e altri nomi della scena campana.
Il 2018 vede la pubblicazione dell’album Overdose, un album rap/pop sperimentale con alle produzioni Bobo e Dms. In seguito tra le pubblicazioni di vari singoli e collaborazioni negli anni successivi, di sicuro da tener presenti sono il remix in dialetto campano della hit ‘’Bodak Yellow’’ di Cardi B e di ‘’Soy Peor’’ di Bad Bunny, i singoli ‘’Riest Senz e Me’’ e ‘’ Riest Ancor Cà’’, le collaborazioni con Poli OK in ‘’Vlt remix’’, con Mattway e Warez in ‘’Young guns’’ e con Fabio Musta in ‘’Nun Perd A Cap’’ e il freestyle ‘’Mors Tua Vita Mea’’ uscito nel periodo di lockdown, in cui unisce al rap un intro cantato in voce lirica.

Nell’ottobre del 2020 il trasferimento a Milano vede l’inizio della collaborazione con Andrea Blanc alle produzioni del nuovo progetto.

Il 10 gennaio 2022 Bonnie P., Dopo un anno di lavoro in studio, torna con il primo singolo “Sparta”, un brano che esprime dolore e determinazione, in cui si mette a nudo. Questo brano segna l’inizio di una nuova fase artistica insieme al brano che seguirà dal titolo “Scema”.