Nobuya Niimori e Antonio Liseno insieme per Sansei

La missione dell’imprenditore lucano Antonio Liseno, il cui obiettivo è trasformare il luxury hotel San Barbato Resort Spa & Golf in un polo di eccellenze gastronomiche, comprende anche l’incontro tra Basilicata e Oriente nel ristorante Sansei.

Antonio Liseno

Antonio Liseno: valorizzare la Basilicata attraverso i sapori

Il primo passo è stato mettere in piedi una struttura cinque stelle lusso nella cornice che comprende la valle del fiume Ofanto ed il Vulcano Monte Vulture, in un Comune situato nella zona nord orientale della Basilicata chiamato Lavello. Qui, nella terra che gli ha dato i natali, Antonio Liseno è riuscito poco alla volta a trasformare la struttura, tra l’altro unica della categoria nella regione, in un importante polo di eccellenze. Il primo nome illustre ad aver messo la firma ad uno dei ristoranti è stato Alfonso Iaccarino, chef stellato e proprietario del famosissimo ristorante Don Alfonso 1860 di Sant’Agata sui Due Golfi. Da questa collaborazione è nato il Don Alfonso 1860 San Barbato. Dopodiché è stata la volta del maestro Franco Pepe, con il quale, attraverso l’apertura di Proxima, è stato possibile inserire nell’offerta gastronomica del resort anche la pizza d’autore, realizzata con prodotti di prima qualità e lavorata dalle sapienti mani di veri e propri artigiani della pizza. Infine, è stato il turno di Nobuya Niimori, lo chef giapponese più conosciuto d’Italia, che ha aiutato l’imprenditore nella creazione di una nuova esperienza multisensoriale per i clienti del San Barbato.

Antonio Liseno: la cucina orientale incontra la qualità italiana

Il ristorante giapponese nato dalla partnership con lo chef Nobuya Niimori si chiama Sansei ed è un luogo dove le materie prime del Giappone incontrano la qualità del pesce italiano, dando vita ad un connubio di sapori coi fiocchi. Antonio Liseno, principale ideatore del progetto, si è detto orgoglioso “di iniziare questa nuova sfida e di portare un po’ di Giappone qui in Basilicata grazie allo chef Nobuya Niimori, eccellenza in Italia”, tenendoci a sottolineare che “non si tratterà di mangiare il solito sushi ma di vivere un’esperienza culinaria autentica con uno dei pochi maestri in grado di coniugare le materie prime di origine giapponese, fondendole alla qualità del pesce italiano”. “Il San Barbato – ha aggiunto infine – sta crescendo e non potrei essere più fiero del lavoro che stiamo svolgendo e del servizio che stiamo offrendo ai nostri tantissimi clienti. Con Sansei aumenteremo l’offerta culinaria, nostro fiore all’occhiello”. Il menù del ristorante prevede la degustazione di pietanze a base di sushi, chirashi, sashimi, osuimomo e bento box che, insieme all’atmosfera dell’elegante sala, arricchita da 18 maxi schermi trasmettenti immagini a tema, catapulteranno i clienti nel Paese del Sol Levante.