Rome Business School celebra l’Annual Meeting del Corporate Advisory Board oggi composto da 87 membri, Umberto Galimberti ospite speciale

  • Rome Business School accoglie gli 87 membri del Corporate Advisory Board all’Hotel Cavalieri di Roma per discutere del futuro del lavoro in Italia, trend e sfide nella formazione;
  • Tra i partecipanti: il keynote speaker Umberto Galimberti, CEO e top manager, tra loro KPMG, Glovo, IBM, Qatar Airways, Canon, Nokia, Enel e molti altri;
  • Nel 2021 la collaborazione tra RBS e CAB ha contribuito a lanciare 4 nuovi Master nel 2022 e a collegare sempre più gli studenti a top aziende tramite: Company meetings, Virtual coffee con CEO, Business Practice Labs, Capstone Projects, Inspirational Sessions, Career Workshops.

Roma, 25 maggio 2022. Rome Business School, parte di Planeta Formación y Universidades creato nel 2003 da De Agostini e dal Gruppo Planeta, accoglie 56 membri del CAB al prestigioso Hotel Cavalieri. L’incontro ha riunito top manager e CEO delle più grandi aziende internazionali tra cui, KPMG, Glovo, Enel e la faculty di RBS al fine di discutere tra esperti delle nuove necessità e trend dal mondo del lavoro, opportunità di business e criticità in modo da delineare l’offerta formativa più adatta, e continuare a rendere RBS tra la realtà più dinamiche e innovative nella formazione post-universitaria in Italia.

Il Corporate Advisory Board di Rome Business School è uno dei fattori chiave del Quality Assurance Process, il processo di miglioramento continuo dell’offerta formativa manageriale di RBS, volto ad assicurare gli standard di qualità previsti da EFMD (European Foundation for Management Development) e incarna lo spirito di collaborazione tra accademia e realtà manageriale. Gli oltre 87 membri sono CEO, manager, direttori, professionisti e rappresentanti delle maggiori istituzioni, aziende, organizzazioni e imprese internazionali, leader nel mondo e in Italia.

L’Annual Meeting di oggi ha permesso lo scambio di riflessioni e la condivisione del lavoro svolto nel corso dei 6 dei sei Workshop organizzati nel 2022 da RBS nell’ottica del miglioramento e aggiornamento continuo dell’offerta formativa. Tra le novità emerse: l’incremento di corsi sulle soft skills  (es. Leadership in uncertainity, Business flexibility) o di approfondimento di competenze specifiche (es. Advanced Data Analytics, Stakeholder Management, Circular Business Model Transformation, Metaverse Marketing), corsi specifici a formare le figure più richieste sul mercato (es. Talent Acqusition Specialist & Talent Retention, Chief Sustainable Officer, Blockchain Developer, Data Miner), e incentrati all’ottenimento di certificazioni (es. Certificazioni CFA, CAIA, PRINCE2, SCRUM).

A dare il via ai dibattiti al CAB Day la General Manager di RBS, Maria Ángeles Martos Molina, fornendo una panoramica sull’impatto che ha la formazione manageriale in Italia nella creazione di leader del futuro dall’approccio innovativo e responsabile, evidenziandolo come business e mercato oggi sempre più competitivo e sfidante, ma necessario e fortemente voluto al fine di costruire società più eque e sostenibili.

Alla giornata è stato invitato Umberto Galimberti, rinomato filosofo, accademico, psicoanalista italiano e giornalista, che ha ripercorso insieme ai partecipanti secoli e millenni di storia per poi giungere a riflettere sull’oggi: l’era della tecnica e della svalutazione dei valori, sottolineando l’importanza dell’etica e dell’educazione alla responsabilità emotiva, soprattutto per manager, decisori e i giovani leader di domani: “Oggi il nostro orizzonte purtroppo non è più la condizione umana, ma il 2% del PIL: vogliamo sia questo l’orizzonte rispetto al quale ci misuriamo? Sempre e solo l’economia”. E continua evidenziando la centralità del ruolo dei docenti nel fornire i giusti strumenti agli studenti: “La mente non si apre, se non apri il cuore: è importante che le materie affascino, motivare gli studenti, la cattedra deve essere il palcoscenico di ogni docente”. Dal Q&A è emerso ulteriormente quanto sia oggi necessario impegnarsi nel formare talenti a tutto tondo: in grado non solo di conoscere la “tecnica”, ma di prevedere e mitigare conseguenze negative di decisioni e azioni, empatici, responsabili, attenti alla sostenibilità, ai bisogni e inclusivi.

Il CAB si impegna infatti nel consigliare e accompagnare RBS nello sviluppo di figure di manager e imprenditori capaci di fronteggiare ed essere promotrici di cambiamento, fondate sui princìpi di sostenibilità ed etica, che sappiano essere inclusivi e innovatori. Grazie al contributo del CAB nel corso del 2021, RBS ha lanciato quest’anno ben 4 nuovi Master adattati alle nuove esigenze del mondo del lavoro: Specialized Master in Digital Marketing and Business Transformation, Specialized Master in International Law and Compliance, Professional Master in Artificial Intelligence, Specialized Master in Sustainability and Circular Bio Economy.

Per quanto riguarda le opportunità lavorative degli studenti, nel corso dell’evento è stato evidenziato che nel 2021 ben 16 aziende membri del CAB hanno condiviso in esclusiva con gli studenti RBS offerte di lavoro e opportunità di placement. Tra loro: Soho House, NTT Data, Jaguar Land Rover, IKEA, EY, Save the Children Italia, Oracle, HAYS. Anche grazie a questo tipo di collaborazioni, Rome Business School vanta un tasso di placement degli studenti che collaborano attivamente con il Career Service di RBS del 97%, il 51% degli studenti trova lavoro prima del completamento del Master e il 69% ottiene un’offerta di lavoro entro 6 mesi dalla fine degli studi.

Sempre grazie al CAB, nel 2021 sono state sviluppate 4 Corporate Partnerships con Digital Angels, Coca-Cola HBC, HMD Global, MAXXI, e gli studenti hanno potuto incontrare nel corso dei loro Master manager provenienti dalle principali realtà aziendali, tra cui Adidas, Eataly, Vodafone, EY, Soho House. Inoltre, i membri del comitato sono Program Directors dei Master, Faculty e hanno supportato lo sviluppo di oltre 22 Business Practice Lab e 27 corsi legati alla sostenibilità, l’etica del business, l’innovazione e le nuove tecnologie, tra i vari altri apporti.

Rome Business School è felice di offrire ai propri studenti opportunità di affiancamento e crescita insieme a top aziende e multinazionali e di lavorare per rafforzare ogni giorno la collaborazione con il mondo corporate e manageriale. Per Antonio Ragusa, Dean della Rome Business School, “la qualità dei programmi di RBS si consolida in un’atmosfera di lavoro in costante dialogo con il mondo professionale dove i partecipanti condividono esperienze e imparano non solo dai compagni di classe ma anche dal rapporto vicino e costante che si ha con i dirigenti delle aziende più importanti al mondo”.

Sulla Rome Business School:

Rome Business School è una Business School con base a Roma ma operante su scala globale. Offre programmi di Master, MBA e formazione di Executive. La qualità dei Master è riconosciuta nelle classifiche internazionali di Eduniversal 2021 e accreditata a livello nazionale da ASFOR. Rome Business School ha ottenuto anche l’EOCCS (EFMD Online Course Certification System), certificazione che attesta la qualità della formazione digitale offerta rilasciata da EFMD, l’Istituto di accreditamento più autorevole in Europa.

Rome Business School accoglie ogni anno centinaia di studenti, professionisti, imprenditori ed aziende di oltre 100 nazionalità che sono guidati verso l’acquisizione di una preparazione d’eccellenza grazie a modelli aperti, flessibili e funzionali adatti a qualsiasi livello professionale. Nel suo impegno per la crescita degli studenti Rome Business School ha gestito, nel corso del 2021, oltre 3.285 offerte di lavoro grazie alle sue oltre 300 aziende partner. Lo sviluppo del “Career Services” durante l’anno ha permesso alla RBS di ottenere un tasso di collocamento professionale del 97% per i suoi studenti

Rome Business School è membro di Planeta Formación y Universidades, un network internazionale creato nel 2003 da De Agostini e dal gruppo Planeta, il quale incarna il forte impegno delle due compagnie nella formazione universitaria e manageriale. Planeta Formación y Universidades, la divisione didattica del Grupo Planeta, rappresenta l’impegno del gruppo nella formazione universitaria e professionale. Può contare su una rete internazionale di 22 istituzioni educative in Spagna, Francia, Francia, Italia, Colombia, Nord Africa e Stati Uniti. Ogni anno, più di 100.000 studenti di 114 nazionalità diverse vengono formati nelle sue scuole di business, università, scuole specialistiche e centri di formazione professionale attraverso più di 500 programmi. Professionisti a tutti i livelli di istruzione superiore sono formati presso le sue istituzioni in corsi in presenza, a distanza o misti, in stretta collaborazione con le imprese.