Fuori il 13 maggio 2022 il nuovo singolo di Patrizio Maria “Zucchero, pane e ciliegie”

Patrizio Maria, tra i primi cantautori indie in Italia e già noto alle cronache musicali per il successo di Io c’ho l’ansia – suo primo singolo con 14.000 copie vendute, mixata dallo storico fonico della RCA Maurizio Montanesi – torna, cinque anni dopo il suo ultimo singolo Dandy, con un nuovo brano: “Zucchero, pane e ciliegie”, dal 13 maggio su tutte le piattaforme digitali.

Zucchero, pane e ciliegie è una canzone autobiografica che vuole rappresentare un mondo che non c’è più, quello che troviamo ormai solo nei vecchi libri, in qualche pellicola datata e che, in un certo qual modo, abbiamo rivissuto nella sofferenza e nella rinuncia in questi ultimi due anni.

L’amore per le piccole cose.

Sia nel testo, sia nel pensare ai suoni e alle frasi di chitarra – acustica ed elettrica – il cantautore rimane fedele a quei ricordi, a quegli odori e sapori di un tempo, alla velocità meccanica del treno, alla passiflora che cresceva spontanea sulle case, ai primi Wrangler strappati sulle ginocchia e alle scarpe da tennis sempre slacciate; quando anche una merenda con “zucchero, pane e ciliegie” era un passaggio filosofico tra la libertà e la ribellione, come l’ombra di un cancello ormai aperto a questa vita fatta, tuttavia, di opportunità e di sorprese infinite.

Il brano è stato composto in pieno lockdown ed è stato possibile arrangiarlo solo due anni dopo, all’indomani di tutte le restrizioni; è stato prodotto, mixato e masterizzato da Alessandro Facchini, negli studi Alien Craft di Roma.

Zucchero, pane e ciliegie è stata composta, cantata, suonata e arrangiata dall’autore Patrizio Maria.

Il videoclip – che vede l’amichevole partecipazione di Marco Baldini – è interamente girato dall’autore tra l’Abruzzo e Roma, tra i luoghi dell’infanzia e quelli dove Patrizio Maria ha mosso i primi passi con le sue canzoni; decide di realizzarlo con mezzi indipendenti, talmente indipendenti che sceglie la strada “rinascimentale” della regia, ripercorrendo i posti del passato da solo, per filmare – con un semplice smartphone – quello che solamente il suo ricordo avrebbe saputo cogliere.

Ma non solo: dopo il collasso del settore artistico – sancito dalla pandemia da Covid-19 – e le ripetute misure restrittive della libertà personale e professionale, a discapito specialmente della Cultura, è messaggio del cantautore quello di godere delle cose semplici, ma soprattutto farsi forza con i ricordi e la creatività ribelle, uniche parti di noi a non poter essere vietate da nessun governo, passato, presente… e futuro.

Zucchero, pane e ciliegie Del resto la vita è un morso veloce da gustare per sempre.

[Link videoclip Zucchero, pane e ciliegie] [Foto di Claudio Donati]

BIOGRAFIA

Patrizio Maria
è un cantautore, chitarrista e fumettista.

“R” francese, personalità istrionica e colorata.

Collabora – come chitarrista, corista, spalla, autore – con artisti quali Little Tony e suo fratello Enrico Ciacci, Ivan Graziani, Mango, Francesco De Gregori, Patty Pravo, Umberto Bindi, Mimmo Locasciulli, Goran Kuzminac, Alberto Camerini, Nico Di Palo, Franco Bracardi, Andrea Rivera, Alessandro Haber, Aida Satta Flores, Alberto Radius e altri.

Nel 1993 inizia, giovanissimo, la collaborazione con Ivan Graziani che lo aiuta nella produzione dei suoi primi brani.

Nel 2007 esce, nelle Radio e nelle Tv nazionali, il singolo “IO C’HO L’ANSIA”, riscuotendo grande successo dalla critica e dal pubblico.

Nel 2008 si laurea in Lettere e Filosofia con indirizzo antropologico.

Nel 2009 esce il primo album – “INDIA LONDINESE” – che vende, in pochi mesi, 14.000 copie.
Il disco è interamente prodotto da Maurizio Montanesi, storico fonico della RCA.
Segue un tour lungo tre anni, con all’attivo oltre 300 live in Italia e nel resto d’Europa.

Nel 2010 esce un nuovo singolo, “SOCIOPATICA”, programmato dalle maggiori emittenti radio-tv.
Nello stesso anno è finalista a Musicultura con i brani “Scimmia”, “La Scarpa” e “Killer”.

Prima dell’uscita del nuovo album si laurea in Storia dell’Arte contemporanea.

Nel 2012 esce – nei negozi e nei digital-store – il secondo album, “BANANA CONFUSED”, registrato a Londra con l’aiuto di Joshua Smith, fonico di Paul Weller.
Diviene endorser dei marchi “Monkee Genes”, “Gola”, “Converse”.
Il tour che segue lo vedrà spesso impegnato nella capitale inglese.

Nel 2016 – per la Clodio Management – esce il nuovo singolo “IPOCONDRIACO”.

Nel 2018 escono i singoli “DOVE VANNO GLI ESCHIMESI?” e “DANDY”.

Nel 2019 il brano “IO C’HO L’ANSIA” diventa sigla ufficiale del programma radiofonico ‘Breakfast in Italia’ in onda ogni sabato su Radio Italia Anni 60 Roma, FM 100.5.

Il 13 maggio 2022 esce ZUCCHERO, PANE E CILIEGIE“, il nuovo singolo di Patrizio Maria, tratto dall’album Zuppa Clochard, fuori il prossimo autunno.