Carmela Pappalardo presenta il romanzo “Tutta colpa delle bollicine”

Carmela Pappalardo – “Tutta colpa delle bollicine”

Carmela Pappalardo presenta la travagliata storia d’amore tra due giovani che si perdono per anni e che infine si ritrovano, che scappano l’uno dall’altra per paura di soffrire ma poi non riescono a stare lontani. Può un puro sentimento, che sembra sparito per sempre, superare un passato di dolore e di abbandono e ritornare più passionale e coinvolgente che mai?

Genere: Narrativa contemporanea

Pagine: 356

Prezzo: 18,00 €

«Ora che sapeva perfettamente cosa fare, sperare che lei tenesse ancora a lui era una presunzione alquanto sfrontata: “Sparire dalla vita di una donna per riapparire sei anni dopo non è cosa da nulla”».

Tutta colpa delle bollicine” di Carmela Pappalardo è un romanzo appassionante, in cui si racconta la storia di una dolce ossessione che ha imprigionato i protagonisti in una bolla di rimpianti e nostalgia. Eduardo Castelli è un ragazzo complicato; ha chiuso a doppia mandata il suo cuore dopo aver visto morire la madre in modo violento, convincendosi che nessuno avrebbe mai potuto amarlo come lei. Inoltre, dopo aver conosciuto lo strazio della donna, che era stata trascurata dal marito e si era lasciata sopraffare dal dolore, Eduardo aveva deciso di non innamorarsi mai, per proteggersi dalla delusione del tradimento e dell’abbandono. Michela Torre è una ragazza pura di cuore, che aveva deciso di donare il suo amore a Eduardo non capendo che lui non era pronto a lasciarsi andare; la paura provata dal ragazzo l’aveva spinto ad allontanarla ma entrambi si erano pentiti di non aver lottato per quel forte sentimento.

Quando incontriamo i due ragazzi sono trascorsi sei anni dalla loro separazione, e l’autrice ci mostra le loro cicatrici emotive: Eduardo, che nel frattempo è diventato uno stimato attore di teatro, non riesce a dimenticare Michela, la sua musa, e per questo motivo si è trasformato in un uomo cupo, freddo e disincantato «Avrebbe voluto che qualcuno vedesse il pianto del suo cuore per salvarlo, che la sua bellissima musa potesse ritornare al suo fianco»; Michela, dal canto suo, non ha mai smesso di soffrire e di chiedersi il perché del comportamento del ragazzo di cui si era perdutamente innamorata dopo solo pochi giorni. Un legame così stretto, però, resiste anche al trascorrere del tempo e alle delusioni: il destino, infatti, mette Eduardo e Michela sulla stessa strada, donando loro una seconda possibilità.

Carmela Pappalardo narra una storia di paure radicate, di angoscianti sensi di colpa e di un grande amore che rinuncia a bruciare per attendere calmo sotto la brace che giunga il momento giusto per divampare. Tra citazioni shakespeariane, inganni e gelosie, si presenta un intrigante romanzo ambientato nella bella Sicilia, terra di passioni cocenti e di vini pregiati.

SINOSSI DELL’OPERA. Sicilia, 2006. Eduardo Castelli, erede di una delle più importanti aziende vitivinicole ai piedi dell’Etna, è un giovane che con i suoi pesanti pensieri, in crisi con sé stesso e il mondo, rifugge ogni legame sentimentale. Aspirante attore, prima di abbandonare la sua terra per imparare in Inghilterra l’arte della recitazione, incontra Michela: sorprendente e meravigliosa come il profumo racchiuso in un’ottima bottiglia di vino. Diversa dalle esperte ragazze che farebbero di tutto per provare a prenderlo. Nessuna ci sarebbe riuscita, nessuna poteva più fargli del male: fino a quando non incontra lei. Affascinato dal sorriso di Michela, vero antidoto contro la tristezza, Eduardo avverte brividi per sentimenti ed emozioni sconosciuti. Per paura che diventerà sempre più difficile separarsi, spezza il cuore dell’unica preziosa amicizia che sa ascoltare i suoi silenzi. Ignora che, nel tentativo di dimenticare tutto il dolore del loro ultimo incontro, si pentirà di aver perduto l’amore sbocciato inaspettato da ardenti schermaglie. I ricordi non finiscono mai e l’ombra di Michela è ovunque.

BIOGRAFIA DELL’AUTRICE. Carmela Pappalardo è nata nel 1970 in Sicilia, dove vive ai piedi dell’Etna. Dopo aver lavorato undici anni nel mondo del vino e sommelier per passione, ha realizzato il suo sogno più grande: scrivere una storia d’amore che facesse divertire, commuovere e innamorare i lettori. “Tutta colpa delle bollicine” è un emozionante racconto attraverso il quale traspaiono l’intimo rapporto dell’autrice con la sua terra, il legame con i suoi affetti più cari e il coraggio e la resilienza della donna siciliana.

Contatti

https://www.facebook.com/carmela.pappalardo3

Link di vendita online

https://www.ibs.it/tutta-colpa-delle-bollicine-libro-carmela-pappalardo/e/9791259684257

Ufficio Stampa Diffondi Libro

https://www.diffondilibro.it/

Mail: info@diffondilibro.it

Cell. Lisa Di Giovanni 3497565981