Massimiliano Tufo torna con Quando fuori Roma trema

Quando fuori Roma trema è il nuovo singolo di Massimiliano Tufo, una ballata indie pop dove le atmosfere notturne della Capitale fanno da sottofondo a una storia d’amore che lenisce le ansie e le paure di un ragazzo che si trova scaraventato in un contesto nuovo che lo soffoca. Passare da un piccolo paese del Sud alla città più grande d’Italia è uno scotto che ha delle ripercussioni inevitabili sulle proprie abitudini, con il rischio di essere schiacciati dal peso di un quotidiano troppo diverso.

Resta la musica come valvola di sfogo ma non basta, servono due orecchie in grado di ascoltare e comprendere le nostre insicurezze, due braccia in grado di stringerci forte e abbracciare i tormenti interiori di chi affronta un cambiamento importante. Quando fuori Roma trema è una dedica nei confronti di angeli custodi che ogni tanto ci piombano all’improvviso e ci fanno vedere la nostra vita da un’altra prospettiva, di persone che sono in grado di modificare il nostro umore solo con la loro presenza, la cura tanto ricercata per tornare a guardare con fiducia verso il futuro, è un appuntamento che il destino ci offre e che non bisogna lasciarci scappare.

“Ho scritto questo pezzo a Marsiglia pensando al primo incontro con la mia attuale ragazza, era un periodo per me difficile, non avevo voglia di incontrare nessuno, mi ero chiuso a riccio per non farmi ulteriore male rispetto a quello che mi provocavo da solo. Questa persona ha riacceso in me un barlume di speranza e mi ha fatto capire che si può stare bene, che le crisi sono solo passeggere e che si superano più facilmente in due”, racconta Massimiliano.

Il brano sarà accompagnato da un videoclip, girato dal videomaker Jordan Benacquista, che cercherà di accompagnare l’ascoltatore in questo viaggio notturno alla ricerca di una nuova luce, tra flashback e corse sotto un portone, dove ci aspetta chi ha contribuito a far tornare il sereno dopo una pioggia incessante, un ingresso che ci riconcilia con il nostro mondo interiore. La copertina è realizzata da Erregraphic e ritrae il Colosseo racchiuso in una bolla di vetro, che è la stessa nel quale si era rifugiato il cantautore.

Segui Massimiliano Tufo su Instagram