Canottaggio, campionato nazionale di Fondo: due giorni di sport e medaglie ai Navicelli di Pisa

Cinquantaquattro confronti tra sabato e domenica, nelle acque del Canale dei Navicelli, con la partecipazione di quasi 600 vogatori/gara in arrivo da 45 società e pronti a misurarsi sabato nei Gozzi e domenica nelle Jole, nelle Elba e nella Voga in Piedi. Un quadro di sfide eccezionali per la seconda edizione del Campionato Italiano di Fondo, curato dalla Billi-Masi Vigili del Fuoco in collaborazione con la Navicelli srl e il sostegno della FICSF. Un week end impreziosito dalla cerimonia di premiazione della stagione 2021 celebrata nella splendida cornice degli Arsenali Repubblicani. Nella classifica generale della manifestazione, abbinata al Trofeo Giancarlo Mariani, affermazione del Club Sportivo Urania con 80 punti davanti a Germignaga (62) e Aldo Meda Cima (54).

“Siamo stati molto soddisfatti nel vedere tanti atleti e tanto fervore sportivo sul canale dei Navicelli, per una due giorni di sport intensa e partecipata. Siamo sicuri – ha commentato Salvatore Pisano, amministratore unico della Navicelli di Pisa srl – che il ruolo di una partecipata pubblica non debba fermarsi alla sua mission, nello specifico il dragaggio di sedime dal canale e la riscossione dei canoni, ma abbia come obiettivo quello di far crescere e portare sviluppo all’intera area. Non solo dal punto di vista economico e occupazionale, ma anche dal punto di vista socioculturale e di ricadute positive per la città. Basti pensare alle centinaia di persone, tra parenti e amici degli atleti, che in questi due giorni hanno pernottato a Pisa, contribuendo al tutto esaurito delle strutture. Non a caso saranno diversi gli appuntamenti in programma per questo quarantennale della società. Puntare sullo sport inoltre – ha aggiunto Pisano – è un obbligo, visto che lo sport porta benessere e valori morali e che è indubbiamente un’attività positiva per la crescita dei nostri ragazzi”.

A commentare le gare interviene Alessandro Simoncini, responsabile della società Billi-Masi dei VVF. “La partenza – afferma – è stata difficile, anche per le condizioni del forte vento del sabato, ma poi tutto è scivolato via come noi canottieri riusciamo a fare. Ringrazio la Federazione Italiana Canottaggio Sedile Fisso per la fiducia e il supporto. Ringrazio inoltre la Navicelli srl che ci ha ospitato, confermando che lo specchio di acqua del Canale dei Navicelli è un ottimo bacino remiero per le gare di Fondo”. Simoncini ringrazia anche “tutte le associazioni: l’associazione nazionale Vigili del Fuoco, che sono stati ottimi organizzatori del movimento a terra, Aila, Fisa, i sommozzatori della Sub SEA Livorno che hanno garantito con grande professionalità la sicurezza in acqua. Un ultimo ringraziamento va ai nostri più grandi sostenitori, i genitori dei ragazzi e naturalmente agli allenatori e ai nostri atleti tutti e a Leonardo Pioli che ha conquistato un ottimo secondo posto nel singolo Ragazzi”.

“Per la FICSF, questa regata rappresentava l’apertura del programma 2022 dei Campionati Italiani e siamo soddisfatti per l’impegno profuso dal Comitato Organizzatore al fine di soddisfare le esigenze dei partecipanti – commenta Marco Mugnani, presidente della Federazione Italiana Canottaggio Sedile Fisso – Abbiamo vissuto due giornate importanti sotto il profilo agonistico e delle emozioni, per cui oltre a ringraziare tutte le nostre società per la partecipazione desidero anche complimentarmi con Navicelli srl e Billi-Masi VVF per il grande lavoro svolto in sede organizzativa”.

I risultati

Sabato le sfide dei Gozzi con la tripletta degli Amatori del Mare nelle categorie Senior, Junior e Femminile e l’affermazione dell’Urania tra i Master.  Al Club Sportivo Urania la vittoria nel 2 di coppia Cadetti, nel 2 di punta Junior, nell’Elba Cadetti, nel 2 di punta femminile e nel 4 di coppia Cadetti. Canottieri Germignaga a segno nel 2 di coppia Junior, nel 2 di coppia Senior, nel 2 di coppia Cadette, nel singolo maschile e nel 4 di punta femminile. Aldo Meda Cima leader di giornata nel 2 di punta Senior, nel singolo Juniores femminile e  nell’Elba Ragazzi. US Carate Urio primeggia nel 2 di coppia Cadette, nel singolo femminile e nell’Elba Allievi. Canottieri Arolo più veloce di tutti nel 4 di coppia femminile, nel 2 di coppia Ragazzi e nel 4 di coppia Ragazzi. Doppietta per la Verbanese nel 4 di coppia e nel 4 di punta maschile, per la Sportiva Lezzeno nel 2 di punta Ragazzi e nel 2 di coppia Allievi. Osteno d’oro nell’Elba Ragazzi e nel 2 di coppia Allievi. La LNI Sestri Ponente trionfa nell’Elba Cadette e nel 4 di coppia Junior.  Un successo per la Dario Schenone Foce nel 2 di coppia Juniores femminile, per la Lago di Pusiano sedile fisso nell’Elba Allieve, per la Canottieri Pallanza nel singolo Juniores, per Cerro Sportiva nel 2 di coppia Master.  Capitolo voga in piedi. A segno la Canottieri Cannaregio nel 2 di punta Allieve e nel singolo femminile,  la Canottieri Giudecca nel 2 di punta Master e nel 2 di punta Cadetti, il Gruppo Remiero Meolo nel 2 di punta Junior e nel 2 di punta Ragazzi, la Canottieri Mestre nel 2 di punta femminile e nel 2 di punta Cadette, la Polisportiva Tavernola nel singolo maschile e la Scuola del Remo nel 2 di punta Senior.