Fader presenta Provinciale il suo nuovo album

“Provinciale”, il primo disco ufficiale di Fader, prodotto interamente dal suo produttore Marax, si rivela un concept album molto sperimentale nel quale, l’artista, affronta la problematica della scrittura su circa 9 generi diversi. Durante l’ascolto del disco possiamo trovare influenze urban, rock, metal, RNB, edm e pop.

Il disco si apre con il seguito di Komodo Freestyle, storico freestyle che ricevette numerosi
consensi nel 2019 e si conclude con The End, la traccia emotivamente più sentita dall’artista che
racchiude un po’ il senso del disco. Il titolo dell’album, “Provinciale”, viene dalla città nel quale nasce e cresce l’artista, lontano dalle metropoli e con pochi sbocchi creativi e lavorativi.

Nonostante ciò, ci si trova di fronte ad un prodotto molto particolare per la sua versatilità perché al suo interno, tra tutti i generi proposti dall’artista, non si può non apprezzare la chitarra suonata interamente dal vivo dal suo produttore Federico Maraucci in arte Marax.
Batterie, bassi e chitarre sposano bene sulle strumentali urban e viceversa formando un connubio che differenzia Fader da molti altri artisti che seguono un filone senza mai sbilanciarsi troppo.

Durante l’ascolto vengono trattate tematiche d’amore, d’amicizia, d’adolescenza e di lavoro senza lasciare nulla al caso con attacchi diretti alla droga e alla falsità umana.
Fader, vuole differenziarsi dai suoi “colleghi” e questo disco, ne è la prova lampante

BIOGRAFIA

Fader, nato ad Alessandria (Italia) nel 1999, nella zona popolare del quartiere Cristo, si è
avvicinato al mondo della musica a 12 anni, imparando a suonare la chitarra da autodidatta e successivamente performando come disk jokey in numerosi club della provincia piemontese, inserendo nei suoi set anche alcune sue composizioni strumentali di musica dance.

Costantemente influenzato dalla cultura hip hop fin dall’età di 11 anni, nel 2014 inizia a prendere parte alle prime battle di freestyle non ufficiali nei centri autogestiti della zona, restando comunque attivo anche nella scena del clubbing cittadino.

Il 31 gennaio 2017 rilascia su Youtube il videoclip del suo primo singolo “Esercizio di Stile”, brano Rap con forti influenze Trap, abbandonando definitivamente la scena dance. Nel 2018 sperimenta nuovi generi, questo porta Fader a riscuotere numerosi consensi. Nel 2019 Fader decide di trasferirsi a Milano nella periferia Ovest per poter affinare la sua tecnica e lavorare come barman.

La collaborazione con il produttore Federico Maraucci (in arte Marax) porta Fader a riscuotere un piccolo successo con il singolo “Errore”, traccia che riscuote circa 250’000 ascolti in meno di un anno.

Durante la pandemia, Fader annuncia l’uscita del suo primo disco ufficiale.