Al Teatro Elettra La Canicola della Controra

Dal 17 al 19 dicembre al Teatro Elettra di Via Capo D’Africa va in scena l’atto unico “La Canicola della Controra” di Antonio Mocciola, con la regia di Emilia Miscio, che vede come unici interpreti gli attori Jessica Ferro ed Enzo Avagliano.

Ma che cos’è la controra? Lo sa bene chi è del Sud, la controra è quell’orario che va dalle 14 alle 16, quel tempo di relax post pranzo, dove tutto può accadere o niente accade, un limbo temporale.

Nel tempo sospeso della pandemia, per gli attori le case diventano palcoscenico, invertendone il senso precedente. Persi in lunghe ed estenuanti prove senza certezze di andare in scena, le maschere si sfaldano e si confondono tanto da non capire più chi recita, e chi no. “La canicola della controra” è uno spaccato quotidiano, in un interno qualunque. A dominare è l’attesa. L’attesa di tornare ad essere o a non essere più.

In un caldo soffocante che regala angoscia e claustrofobia, nel limbo delle “controra” appunto, due esistenze allo specchio fanno i conti con un futuro indecifrabile, quello dell’Arte. Intorno, sembra non esserci nulla, e, forse, è proprio così.

Una nuova interpretazione teatrale per Jessica Ferro che torna sul palco dopo aver interpretato, da ultimo, al Teatro Garbatella “Maria Antonietta L’ultima Regina di Francia”, regia di Francesca Bruni e al Teatro Ghione il corto teatrale “Per Volermi Bene” scritto e diretto da Giuditta di Chiara insieme ad Elisa Forte.

Ma non solo teatro per Jessica Ferro che è una delle interpreti del film, in uscita a primavera 2022, “Il Buio e la luce” di Yanes Darbaz, regia di Giuse Joseph, girato ad ottobre 2021, che racconta la storia vera dello stesso Yanes, vittima di bullismo.

Lo spettacolo nelle giornate di venerdì 17 e sabato 18 sarà in serale alle ore 21.00, mentre domenica 19 sarà in pomeridiana alle 18.00.

Per tutte le info: 06-87560130

Brevi cenni biografici di Jessica Ferro:

Per Jessica Ferro la recitazione è tutto, senza non può stare! Non solo attrice ma anche autrice.

La sua formazione inizia con il corso di recitazione di Beatrice Gregorini, nella compagnia “Quelli che il teatro” e prosegue con Giada Valentina Fradeani, presso la scuola di recitazione “Io Teatro”, poi con Simona Borioni ed alcune “pillole” di Tecniche di Recitazione con Pietro De Silva.

L’esordio sul palco nel 2006 e da allora non si è mai fermata.

Tra le sue ultime interpretazioni, ricordiamo:

2021

  • Teatro Garbatella “Maria Antonietta L’ultima Regina di Francia”, regia di Francesca Bruni
  • Teatro Artemia “Bruciati” di Antonio Mocciola regia Marco Prato
  • “L’Annuncio a Maria Il mistero della rinascita” di Paul Claudel regia e rielaborazione Davide Forte Patrocinio del Vaticano
  • Teatro Artemia rassegna Laccio Rosso, monologo “Odore di Fumo” di Emilia Miscio, regia Marco Prato

 2020

  • Teatro delle Muse Monologo “Odore di Fumo e di Profumo Orientale” scritto da Emilia Miscio, regia Simona Borioni.
  • Teatro delle Muse “Sei Personaggi in cerca d’Attore” regia Emilia Miscio.
  • Teatro degli Eroi “Le Follie di Frankenstein”, regia Emilia Miscio (protagonista femminile).
  • Rassegna Laccio Rosso IV edizione Stop al Femminicidio, premio come migliore attrice.
  • Teatro Ghione Corto teatrale “Scena Muta” di Antonio Mocciola
  • “Last Minute” di Adriano Bennicelli, regia di Emilia Miscio (protagonista femminile)
  • Teatro Ghione, “L’Annuncio a Maria il mistero della rinascita”, regia di Davide Forte