Intervista a Virginia Veronesi: “Dove non manca niente” è il nuovo singolo

“Dove non manca niente” è un brano ritmico e incalzante che adegua i passi di chi lo ascolta al viaggio della canzone. Le strofe – più liquide – permettono di immergersi nelle pieghe del testo e in quel luogo dove non basta nient’altro che l’amore, stare bene. Il significato del testo è stratificato e può essere letto in diversi modi, ma ciò che emerge in modo inconfondibile è la condizione comune degli esseri umani fatta di fragilità e ricerca spasmodica che a volte fa perdere le tracce di ciò che davvero ha valore: riconoscersi per non sentirsi soli.

Ecco cosa ci ha raccontato!

– Cosa serve per fare musica e avviare un progetto musicale?
Idee, sensibilità, studio e coraggio. E compagni di viaggio, possibilmente.

– E cosa credi che manchi alla scena musicale italiana?
A me personalmente manca un po’ di “ciccia” nelle canzoni che ascolto. Soprattutto per le tematiche di cui si parla. Avrei voglia di ascoltare parole e idee che mi infondano coraggio o che mi avvicinino ai miei simili. A volte sento un po’ troppa glassa coloratissima e poco burro. N.b: forse ho fame! 😛

– Qual è stato il momento più duro che hai affrontato da quando hai iniziato? E quale invece il più bello e soddisfacente?
I momenti duri ci sono sempre in questo percorso. Il momento più buio è stato un paio d’anni dopo il progetto per X factor, dove mi sono resa conto di non essere stata capace di salire a bordo della nave e provare a navigare senza paura.  Il momento più bello è stato l’anno 2014, quando tra X factor e il progetto per Chicco ho avuto la sensazione di potercela fare e poi ho viaggiato tanto per la musica. Ed è il sogno più grande.

– Avresti voglia di collaborare con qualcuno? Chi sarebbe il protagonista del tuo feat fantascientifico?
Ci sono tanti artisti che stimo e apprezzo, ma la mia Queen è ancora Sara Bareilles.

– Qual è l’occasione migliore per ascoltare il tuo ultimo singolo, Dove non manca niente?
Direi una mattina di sole tiepido, mentre si percorre la strada di casa che ti collega al mondo.