Intervista all’attore e cantante Mario Ermito: “Ti porto in Texas”

“TI PORTO IN TEXAS” è il singolo d’esordio dell’attore e cantante MARIO ERMITO in uscita per l’etichetta Dreamsound (distribuzione Believe Digital). Il brano, frutto della collaborazione artistica con Marco Evans (vocal coach e producer musicale), racconta di un sogno che l’artista ha confidato a Evans una notte in studio di registrazione, nel quale emergeva la propria passione verso l’equitazione e il genere Western. E così, suonando il pianoforte, con un beat reggaeton elettronico, nasce “Ti porto in Texas”. Un viaggio idealmente iconico, di amore e di passione, “per vivere come in un film”.

 Ciao Mario, partiamo con una domanda facile, come nasce l’idea di questo tuo nuovo progetto musicale?

“Ti porto in Texas” nasce dalla voglia di raccontarmi attraverso quello che è considerato un linguaggio universale…la musica. Essendo il mio primo singolo ho voluto inserire, attraverso un viaggio idealmente iconico, le mie più grandi passioni, il cinema e l’equitazione.

Cosa rappresenta per te “Ti porto in Texas” e cosa ricordi delle riprese legate al videoclip?

Rappresenta me, attraverso un viaggio all’interno della mia anima, un viaggio romantico e al contempo adrenalinico, per vivere appunto come in un film. Quando abbiamo pensato a come girare il videoclip, non abbiamo avuto esitazioni né sulla scelta del regista (David Petrucci) né tanto meno sulla tipologia. Abbiamo voluto ricreare un vero e proprio cortometraggio, raccontando il cuore del progetto, con tanto di storia, che appassiona man mano che la canzone va. Il primo giorno è stato un mix di emozioni. Abbiamo girato nel maneggio sito a Roma “Antica Scuderia “ per tutto il giorno dalle 8:00 alle 22:00 ed è stato bellissimo.

La tua musica combina diverse sonorità, ci saranno altri brani? Se sì. possiamo aspettarci un’ulteriore sperimentazione?

Questo brano si può definire un vero e proprio latin/pop per le varie sonorità che racchiude. Insieme a Marco Evans (autore e producer del brano, nonché mio vocal coach) stiamo già pensando al secondo brano. Sono in continua sperimentazione artistica, quindi può darsi.

Come ti rapporti con il mercato musicale attuale, specialmente in momento così tragico per la musica e le arti in generale?

Non è sicuramente un bel momento quello che stiamo vivendo e parlo di tutti i reparti che ruotano intorno alla musica e allo spettacolo in generale, ma sono ottimista e fiducioso e sono sicuro che ne usciremo più forti e più energici di prima.

Quali sono i tuoi progetti futuri?

Il prossimo anno uscirà il mio, anche nell’ambito cinematografico internazionale, primo film spagnolo intitolato “Por los pelos” che mi vedrà coprotagonista in una commedia distribuita dalla Warner Bros e che verrà trasmesso in tutte le sale cinematografiche spagnole, sudamericane e successivamente su una nota piattaforma.