I Dopo Saturno pubblicano l’EP d’esordio Tra l’abisso e il collasso

Dopo il loro debutto dal vivo in apertura a Scarda, i Dopo Saturno pubblicano l’EP d’esordio dal titolo Tra l’abisso e il collasso, disponibile su tutte le piattaforme digitali. Cinque canzoni dalle atmosfere minimali con al centro le contraddizioni della società contemporanea. Synth e chitarra acustica dominano gli arrangiamenti volutamente spogli per dare risalto a testi densi di significato e di spunti di riflessione.
Un progetto che si inserisce perfettamente nel panorama cantautorale odierno senza ammiccare a sonorità in voga nelle radio ma che punta sull’autenticità della proposta, su un’identità artistica già molto delineata e su un obiettivo preciso: rivendicare l’importanza di un’estetica notturna, vagamente esistenziale all’interno dell’indie italiano.

«Abbiamo scelto questo titolo perché la frase si trova esattamente a metà dell’EP e ci sembrava adatta per dare un’idea di cosa l’ascoltatore può trovare nei pezzi. Lo sguardo è rivolto sia al mondo interiore che alla realtà che ci circonda, l’abisso lo vediamo fisicamente mentre il collasso si verifica dentro di noi. Inoltre, il titolo si inserisce all’interno di un verso in cui emerge la forza propulsiva della noia che per noi rappresenta il motore motivazionale per migliorarsi. Avevamo questi brani nel cassetto da tempo e abbiamo anticipato le tappe ma questo è solo l’inizio, il nostro repertorio si sta ampliando molto velocemente».

Tracklist Tra l’abisso e il collasso

1 Un lato poetico
2 Sea of Tranquility
3 Tra l’America e il Messico
4 Crollare
5 Dietro nuove trincee

Descrizioni dei pezzi e guida all’ascolto