Ross e il suo singolo di debutto “Ain’t Nobody”

Il 27 agosto è uscito “Ain’t Nobody”, il singolo di debutto di Ross. La cantautrice pugliese si presenta al pubblico con un brano che si muove tra il soul e il pop elettronico. Un omaggio alle grandi cantanti che hanno ispirato la carriera dell’artista.

“Ain’t Nobody” è una storia d’amore finita, ma non solo. Ross non si concentra sul dolore della fine di un rapporto, ma più che altro sulla sua unicità. “Ain’t nobody will be like us” canta più volte, incalzando proprio su questo punto. Qualcosa ci ha separato, ma in ogni caso nessuno sarà mai come noi. Non si tratta di un brano che piange sul latte versato, ma vuole essere un invito a non dare per scontato l’altro, che sia un partner o un amico.

Il testo delicato e profondo è interpretato con maestria dall’inconfondibile voce di Ross. Profonda, avvolgente e in grando di travolgerti in un turbine senza fine di emozioni.

Per me questo brano concerne l’unicità di un rapporto tra due persone che potrebbe riguardare una storia d’amore o anche un’amicizia speciale. È un invito a salvaguardare, coltivare , mettere al sicuro quella complicità che rende così vera una relazione, nonostante le situazioni ci portino ad allontanarci, a ostacolarci”, così Ross descrive il proprio brano.

“Ain’t Nobody” è un brano che tocca le corde giuste sia dal punto di vista del testo che del sound. Le sonorità scelte richiamano le artiste a cui la cantante si ispira, ma nonostante questo non è un copia e incolla di musica già sentita. E’ il primo singolo di Ross, ma ha già una sua impronta unica. Un qualcosa che sa differenziare una canzone di Ross tra mille altre.

A volte le parole sono superficiali. Non ti fidare di quello che leggi, premi play e lasciati conquistare dalla musica di Ross.

Ascolta il brano: Ain’t Nobody

Instagram: ROSS