Intervista a Giacomo Luridiana: il nuovo singolo è “IT’D BE LOVELY”

Dal 4 giugno è disponibile in rotazione radiofonica “IT’D BE LOVELY”, brano di GIACOMO LURIDIANA già presente su tutte le piattaforme di streaming. Abbiamo deciso di porgli qualche domanda!

  1. Ti sei mai sentito senza direzione, come nella tua canzone It’d be lovely? Quando?

Varie volte. E’ una sensazione che va e viene, penso che faccia parte della vita.

  1. E’ possibile secondo te scrivere di cose che non abbiamo vissuto?

Credo che dipenda dalle cose di cui si scrive. E’ possibile nella misura in cui pur non avendole vissute direttamente vivono loro dentro di noi come pensieri, sogni o paure e così in un certo senso sono quelle cose a vivere noi.

  1. Qual è il tuo obiettivo all’interno del tuo percorso musicale?

Lasciare un’emozione, un pensiero o un ricordo a chi ascolta la mia musica. Voglio raggiungere tante persone, ma non a costo di perdere il senso di quello che faccio, preferisco che qualche centinaio o migliaio di persone torni ad ascoltare i miei pezzi perché gli piacciono e gli dicono qualcosa piuttosto che decine di milioni li ascoltino distrattamente due o tre volte senza che gli facciano né caldo né freddo.

  1. Anticipazioni su prossime pubblicazioni?

Tra poco uscirà in radio Il diavolo del Jersey. E’ un pezzo che ha iniziato a nascere circa 8 anni fa quando ho scritto una canzone ispirata a un episodio dei Simpson, poi l’ho abbandonata e anni dopo ho recuperato quella melodia per adattarla al ritornello del diavolo del Jersey. E’ un brano più “elettrico” di It’d be lovely. Seguiranno atri 3 singoli e poi un album di brani inediti che ho scritto nell’ultimo anno. Adesso sto lavorando su altri pezzi ancora più recenti che inserirò negli album successivi.