Esce Porta sul cosmo, lo Space funky di Bellacapa

Bellacapa lancia il suo singolo estivo: Porta sul cosmo (Space funky) è disponibile in download e in streaming su tutte le piattaforme digitali. Il brano fa seguito a Troppo bello sto Sole e Pizzamore Peperoni come terzo estratto dal progetto Album Infinito, con cui il giovane musicista indipendente promette una nuova canzone ogni due mesi.

Porta sul cosmo è uno “space funky” atipico, in pieno stile Bellacapa. Solo chitarre elettriche e voce, senza beat né elettronica. La chitarra funky tiene il ritmo fin dall’inizio, mentre l’altra “più trippy”, spiega il cantautore, si aggiunge a partire dalla terza strofa. I due strumenti si incastrano nonostante le sonorità e tonalità diverse, amalgamandosi in una sintesi originale. L’assenza di batteria determina un ritmo a tratti sospeso, permettendo al pezzo di rallentare sul finale, con le chitarre che si fondono mentre ritornano sugli stessi accordi. La struttura è simbolica: come i pianeti in orbita, tutto gira per poi tornare al punto di partenza, nell’infinito andirivieni del cosmo.

“Per me la sfida più grande è rendere interessante un pezzo orecchiabile” racconta Bellacapa. “Ho scelto di lanciare Porta sul cosmo a giugno perché credo suoni bene sotto l’ombrellone, oppure in macchina durante un viaggio in autostrada. Voglio divertire i miei ascoltatori, al tempo stesso catalizzando la loro attenzione sul testo e sulla composizione. Il mio space funky disattenderà le aspettative dei discotecari, eppure ha qualcosa di pop. Nell’interrogare i misteri dell’universo, ho voluto creare un sound tutto mio, senza prendermi troppo sul serio. Durante le sessioni di registrazione, ho rivisto molti film sci-fi. Secondo me la scienza è amica della creatività. Bisogna conoscerla e studiarla, ma ci si può anche giocare, come ho fatto io nella mia canzone”.

Con i suoi riferimenti alle costellazioni e al matematico Leonardo Fibonacci, il testo di Porta sul cosmo si presenta ricco di metafore e apparenti nonsense, proseguendo il percorso di gioco linguistico già avviato da Bellacapa nei singoli precedenti. “Sono dalla parte del pubblico, ognuno è libero di interpretare il testo a modo suo. Chi cerca una canzone leggera sentirà parole a caso, i più attenti si divertiranno a scoprire citazioni e significati nascosti. Ogni interpretazione è lecita” conclude il cantautore.

Il progetto Album Infinito proseguirà con un quarto singolo in uscita ad agosto 2021. Dopo la malinconia acustica di Troppo bello sto Sole, il rock alternativo di Pizzamore Peperoni, la scanzonata Porta sul cosmo (Space funky), Bellacapa ha in serbo altre sorprese: “Nel mio Infinito vedo tante tappe, tutte diverse. Non temo la contraddizione, soltanto la noia”.

Bellacapa (Marco Pernice), 21 anni, è nato a Torre del Greco (Na). Polistrumentista, suona da quando aveva 13 anni. Studia Musica elettronica al Conservatorio “Giuseppe Martucci” di Salerno. Album Infinito è il suo primo progetto, interamente ideato e realizzato nel suo home studio.