Fuori il singolo di NEROLUCE: “NON PESI NIENTE”

NON PESI NIENTE è ora disponibile su tutte le piattaforme digitali (ANCHE VIDEO)
https://neroluce.lnk.to/NonPesiNiente

NeroLuce nasce in Sicilia, a Trapani, l’8 gennaio del 1982.

Si avvicina alla musica già alle scuole medie, prima cantando nel coro scolastico, poi essendo scelto come voce solista. A 17 anni, Mario – questo il vero nome del cantautore – inizia a scrivere le sue prime canzoni, ispirato fortemente da alcune conoscenze. In quegli anni riesce ad entrare al Conservatorio, ma ne uscirà dopo soli due anni accademici per “ribellione” alle regole ferree dell’istituto, una su tutte essere convinto che per diventare un buon cantante lirico non sia necessario tagliare i suoi lunghi capelli.

Ma questo è solo l’inizio…

Chiuse le porte del Conservatorio e del “rigore” non solo musicale ma soprattutto estetico, si aprono quelle di Sanremo Rock e della vera natura che NeroLuce sta inconsapevolmente scoprendo. Incide il suo primo disco con Rodolfo Banchelli e lo porta in tour per tutta l’Italia, Miss Europa compresa. Diplomatosi perito elettrotecnico, decide di andare a vivere a Catania, dormendo nel retrobottega di un pub per più di un anno pur di
inseguire il suo sogno di esibirsi ed esprimersi con musica e parole.

Il suo primo disco viene promosso in un modo abbastanza raro: tutta la band verrà fatta salire su un autobus che girerà per i comuni della Sicilia suonando tutte le canzoni dell’album. Dopo questa esperienza si trasferisce a Milano e inizia a fare molteplici lavori: call-center, addetto alla sicurezza, team leader aziendale, McDonald’s e molto altro.

Inizia a suonare ed esibirsi in strada e lì trova una momentanea dimensione personale ed artistica. È in una di queste performance di strada che viene notato dal noto showman
milanese Paolo Pilo il quale gli propone subito diversi locali in cui suonare.

Lo stesso Pilo lo mette in contatto con il Maestro Umberto Iervolino – che non ha bisogno di presentazioni – il quale decide di produrre il singolo “Non pesi niente”, il primo da NeroLuce.

Tornerà prestissimo a catturare il pubblico con le sue esibizioni e performance dal vivo; qualcosa che, ai tempi della scuola, sembrava impossibile, inarrivabile. Ha inizio qui, infatti, dove bisognerebbe essere più protetti, la sua esperienza come vittima di bullismo, l’essere picchiato da alcuni compagni di classe, nel silenzio omertoso degli altri; la scuola, quel “palco dove la cultura dovrebbe prevaricare sulla prevaricazione” diviene ben presto un teatro di violenza per Mario. Comincia qui la sua strada verso “NeroLuce”, un nome non ancora scelto, neppure immaginato, ma una direzione sicura.

Tacciato di “omosessualità” come fosse un’inguaribile e contagiosa malattia, NeroLuce decide che, per lui, il momento storico di scrivere contro l’omofobia e tutto ciò che non rispecchi il “ben pensare” di qualche erudito dell’ultima ora, sia arrivato.
“Non pesi niente” – il suo singolo da pochissimo su tutte le piattaforme digitali – è figlia del bullismo, del pregiudizio… e, come tale, si ribella ad essi. La frase che risuona maggiormente nella canzone è, infatti, “Stai zitta!”, un’esortazione a tacere – in odore d’imperativo – alla propria voce interiore, conosciuta nella società come ‘coscienza’.

Affiancato da un team di professionisti che ha compreso la sua visione, dopo mesi di duro lavoro, il 21 maggio è uscito questo singolo d’esordio, se così si può dire. Mario infatti non è nuovo alle scene della musica italiana, ma NeroLuce, il suo alter ego artistico, è una scelta direzionale importantissima e del tutto nuova.

NeroLuce inizia nel 2021… e non ci resta che ascoltare cosa abbia da dire ad un mondo di etichette sociali e di moralismi e su molte tematiche di primaria importanza socio- culturale, a partire da “Non pesi niente”.

Social:

Facebook

Instagram

Youtube