Cooperativa Bilanciai premia il novantaseienne Renzo Ruspaggiari

Un orologio con inciso sul retro il nome Renzo Ruspaggiari e il logo di Cooperativa Bilanciai, e una lettera di ringraziamento consegnati personalmente dal presidente Enrico Messori al socio sovvenzionatore più anziano, il novantaseienne Renzo Ruspaggiari. Si è trattato di un gesto semplice e al tempo stesso profondamente sentito che ha consentito di ringraziare un ex dipendente, tuttora socio, che con il proprio lavoro ha contribuito alla crescita dell’azienda e che, ancora oggi, dopo tanti anni, si riconosce nei valori cooperativistici che da sempre ispirano la Cooperativa di Campogalliano nata nel lontano 1949.

“La storia di Renzo, oltre a gratificarmi, mi ha commosso, perché con la sua decisione di rimanere legato, come socio sovvenzionatore, a Cooperativa Bilanciai anche dopo essere andato in pensione, ha confermato che lavorare con noi significa creare anche una comunanza di principi in cui la persona rimane sempre al centro dell’attenzione; incontrarlo è stato naturale, parlare con lui stimolante, nessuna barriera di età, una storia che ci accomuna” ha sottolineato Enrico Messori, presidente della nota azienda di Campogalliano leader nella progettazione e realizzazione di sistemi di pesatura.

Renzo Ruspaggiari, nato a Campogalliano il 12 novembre del 1924, entrò in Cooperativa Bilanciai negli anni Settanta. “Ero dipendente dell’azienda di Crotti, concorrente della Bilanciai in cui lavoravano già molti miei amici che mi raccontavano di un ambiente molto accogliente e di una realtà che era in forte crescita. Così decisi di cambiare. Da quel momento la mia storia professionale è stata indissolubilmente legata alla Cooperativa dove mi sono sempre sentito a casa mia” ha raccontato con grande lucidità e passione Renzo in occasione dell’incontro con Enrico Messori.

Ufficio stampa:

Nevent Comunicazione, Antonio Pignatiello, a.pignatiello@nevent.it. 347 5538247, 059 29.29.413,

info@nevent.it