CISP 2021, Pollini e Molinaro si dividono la vittoria delle due gare a Monza

Il due volte campione italiano di velocità si impone in gara 1 del Campionato Italiano Sport Prototipi, mentre il vice campione 2020 ha la meglio nella seconda gara del pomeriggio.

Hai già messo mi piace sulla nostra pagina?

Sono Giacomo Pollini (ASD Giacomo Race) e Danny Molinaro (DM Racing) a vincere rispettivamente gara 1 e gara 2 del primo weekend del Campionato Italiano Sport Prototipi che si preannuncia come una sfida tra loro due per il titolo assoluto. Il pilota bresciano impone il proprio ritmo in gara 1, tenendo a bada Davide Uboldi e Molinaro al via e, poi, scappando verso la vittoria che inaugura la stagione. Una vittoria autorevole per Pollini, che ha confermato di essere il pilota da battere. Nella prima gara della giornata Giacomo Pollini scatta dalla pole position affiancato da Uboldi che, però, perde una posizione ai danni di Molinaro che lo infila all’esterno della prima variante. 

Il comasco, poi, è costretto al rientro ai box a causa di una foratura conseguente ad un contatto con Matteo Pollini. Nonostante la grande rimonta Uboldi chiude decimo a causa di una penalità di 5’’ inflittagli per un taglio di variante. Davanti, nel frattempo è lotta serrata tra Giacomo Pollini e Danny Molinaro, ma ad approfittarne è Matteo Pollini che si infila tra i due chiudendo alle spalle del cugino anche grazie ad una safety car arrivata quando il pilota calabrese era in testa. Finale di gara dietro la safety car annullando in pratica la bagarre finale e posizioni congelate. Ai piedi del podio chiudono Guglielmo Belotti (Bad Wolves) e Michele Fattorini (Marchetti Tech by Emotion). Ottimo sesto posto per l’esordiente Antonio Macripò. Il giovane pugliese di Bad Wolves si aggiudica anche la classifica riservata ai rookie davanti a Rocco Mazzola (Marchetti Tech by Emotion), ottavo al traguardo alle spalle di Fidel Castillo (Marchetti Tech by Emotion).

Gara 2 

In gara 2 è nuovamente straordinario Danny Molinaro che in partenza riesce a compiere subito uno scatto bruciante portandosi in terza posizione le spalle di Mazzola e Castillo partiti in prima fila.  Nonostante l’intervento della safety car, entrata in pista per consentire il recupero della Wolf GB08 Thunder di Andrea Mosca, riesce a tenere alle spalle i suoi diretti inseguitori, primo tra tutti, Giacomo Pollini. Molinaro infila facilmente Castillo e Mazzola, con il giovanissimo 15enne che riesce anche in questa gara 2 a chiudere in top ten. Tanti applausi invece per il 19enne spagnolo della Marchetti Tech by Emotion che riesce a vincere la bagarre con Filippo Lazzaroni chiudendo quarto, ma recuperando una posizione su Uboldi che lo aveva superato tagliando la curva chiudendo così al terzo posto. Una gara con zero errori per Castillo, al settimo cielo al traguardo.

Il pilota comasco è stato autore di una grande rimonta ma conclude con zero podi un weekend difficile anche a causa di alcuni errori a differenza dei suoi avversari. Tutti vicini e in battaglia fino alla bandiera a scacchi Andrea Baiguera, Gugliemo Belotti, Antonio Macripò che conquista nuovamente la vittoria tra i rookie, Rocco Mazzola, nuovamente secondo e Giancarmine Spadaro (Bad Wolves) anche lui in lizza per la classifica riservata agli esordienti. Applausi anche il giovanissimo Salvaggio, che chiude la gara d’esordio al nono posto assoluto e come terzo miglior rookie. Un altro giovanissimo talento per un CISP 2021 che si preannuncia ricco di stelline al volante.

Il prossimo appuntamento con il CISP 2021 è a Pergusa dal 20 al 23 maggio.


Vuoi pubblicare anche tu i tuoi comunicati su Agenziastampa.net: invia il tuo comunicato è gratuito

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui