Un giorno la notte, il film di Michele Aiello e Michele Cattani prodotto da ZALAB FILM

Il film documentario Un giorno la notte di Michele Aiello e Michele Cattani e con l’autonarrazione visiva di Sainey Fatty è prodotto da ZALAB FILM, con il contributo di Regione Veneto – Por Fesr Veneto 2014-2020, con il sostegno della Regione Emilia Romagna e in collaborazione con Arca Di Noè Cooperativa Sociale e con Sai – Sistema Di Accoglienza e Integrazione.

Hai già messo mi piace sulla nostra pagina?

Eccezionalmente – martedì 27 aprile – in occasione della sua uscita, il film sarà disponibile gratuitamente nella versione audio descritta con la voce di Andrea Pennacchi sulle piattaforme partecipa.zalab.org e su MioCinema.com.

Dal 28 aprile il film sarà disponibile nella doppia versione: sia con l’audiodescrizione sia senza, in streaming a noleggio sulle piattaforme partecipa.zalab.org e su MioCinema.com.

Sarà anche disponibile a noleggio on demand a 4.90 euro al seguente link: https://vimeo.com/zalab/vod_pages

Il 27 aprile, in occasione dell’uscita del film, sulla pagina facebook (https://www.facebook.com/zaLab) e sul canale youtube di ZaLab (https://www.youtube.com/user/zalabTV/featured) e sulla pagina Facebook di MioCinema si potrà partecipare live, commentare e assistere alla diretta di presentazione ì con i registi e i protagonisti: Sainey Fatty, Pasquale Di Flaviano e Giada Catini.

SINOSSI

Sainey è un ventenne gambiano che conosce la dura realtà del suo destino: a causa di un male irreversibile rischia di diventare totalmente cieco.  Dopo aver raggiunto l’Italia e aver scoperto che anche qui non esiste una cura, è deciso a imparare più cose possibili per prepararsi alla cecità. In questo viaggio verso l’oscurità, Sainey incontra un nuovo amico e scopre e la passione per un nuovo sport, il baseball. Così decide di filmare la sua storia in prima persona e di mostrare al mondo che bisogna reagire anche contro le difficoltà più grandi.  


Vuoi pubblicare anche tu i tuoi comunicati su Agenziastampa.net: invia il tuo comunicato è gratuito

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui