Intervista alla giovane cantautrice Ary

La giovane cantautrice Ary presenta il suo primo singolo “Volte, in ricordo della madre e di tutte le volte “In cui ho pianto, riso, cantato, urlato, fatto l’amore. Le volte in cui mi sono sentita viva. Tutte queste volte creano la vita e tutte le mie volte hanno creato la mia canzone”

In tutti gli store digitali “Volte” (Mary Jane Records – Dibenedetto Edizioni), il primo singolo della giovane cantautrice piemontese Arianna Mancini, in arte Ary. Il brano, che porta la firma anche di Walter Mariano e prodotto da WOW Records, è un inno alla vita, un messaggio di speranza in questi tempi bui.

Lyric video “Volte”: https://youtu.be/w5Qs6HLEmec

Ary racconta: – ‘Volte’ è nata a settembre, un po’ come l’inizio della scuola e la fine delle vacanze mi ha fatto un po’ male. Ero arrabbiata quella sera, perché era il nono mesiversario della morte di mia mamma. Odio i mesiversari. Odio la SLA. Ero seduta sul mio letto e mi chiedevo come stavo facendo a vivere senza di lei, com’era possibile essere così forti, così resilienti, anche quando la vita ti sotterra… così ho iniziato a ricordare le mie Volte. Quella volta, il primo bacio sulle scale a scuola. Quella volta in cui Giulia, la mia migliore amica, mi ha fatto una sorpresa portandomi un bicchiere di vino e il dvd del mio film preferito. La volta in cui correvo a piedi nudi sulla spiaggia, le volte in cui ho pianto, riso, cantato, urlato, fatto l’amore. Le volte in cui mi sono sentita viva. Tutte queste volte creano la vita e tutte le mie volte hanno creato la mia canzone. Volte è un messaggio di forza, è la voce di chi ha sofferto ma vuole dirvi che è possibile andare avanti. Sempre e comunque! Volte vuole che voi non vi arrendiate mai, perché la vita è un dono. E noi dobbiamo vivere tutte le volte mai restare a guardare -.

BIO
Arianna Mancini, nata a Borgomanero (NO) classe 96, è una giovane e intraprendente ragazza, meglio conosciuta con il nome di ARY. Sin da piccola si appassiona al mondo della musica. Lei è un vulcano, una casinista, ma allo stesso tempo è la ragazza più dolce del mondo. La sua sensibilità è chiaramente percepita nei suoi brani e ogni frase nasconde dietro un mondo. Le sue capacità narrative riescono subito a farti innamorare, vorresti scoprire quel ‘di più’ nascosto tra le righe. Arianna ama il rosa, la fa sentire al sicuro e le fa ritrovare la sua infanzia persa. Tutti i suoi tatuaggi hanno un preciso significato. Nulla è lasciato al caso! Oltre la passione per la musica ama i video e l’intrattenimento, sul web è già popolare tra i giovani per essere co-fondatrice di “The Aktriz” un format Youtube supportato dal noto duo comico “The Show”, i suoi video totalizzano milioni di visualizzazioni. Il motto è “due attrici in un paio di jeans”. Il format approda persino a Radio DEEJAY, ospiti di DJ Wad. Ma ciò che la fa veramente svegliare al mattino è la musica. La scrittura. Arianna ha una sola missione: fare dei suoi brani la colonna sonora preferita della vostra vita. Al momento è al lavoro su nuovi brani.

INTERVISTA:

Cosa rappresenta per te la musica?

Una stanza nel mondo. La musica per me è creare la mia stanza nel mondo, è l’unico posto che mi fa sentire casa.

Raccontaci com’è nato il tuo ultimo progetto discografico.

Avevo voglia di portare un messaggio di speranza veritiero. Avevo voglia di dare coraggio e di spingere le persone a viversi la vita che è così strana e imprevedibile. E credo che Volte dia questo: coraggio e voglia di creare qualcosa di migliore.

Quali artisti-personaggi ti hanno cambiato la vita? (Anche non esclusivamente legati al mondo musicale)

Io sono una fanatica dei Queen. Da piccola passavo ore ed ore davanti alla tv a guardare i loro concerti, la loro grinta, ed imitavo Freddie sul palco.. credo che il suo modo di porsi sarà inconfondibile per sempre. E poi sicuramente Amy Winehouse.

Quale ruolo riveste la musica nella società?

Credo che la musica abbia un potere enorme: è capace di salvare vite, amori, amicizie. Dico poco se dico tutto?

Come può sopravvivere la musica in tempi di Covid?

Sicuramente la musica sopravviverà per sempre, essendo grazie a Dio oggi disponibile sulle piattaforme digitali. Sarebbe bello se le grandi Major iniassero a notare anche gli artisti emergenti, per portare qualcosa di nuovo nella società. e poi va beh, ovviamente spero che presto si possa tornare a fare concerti, per il bene pubblico.

Dove ti vedi tra 10 anni?

Sul palco del Madison square Garden. Sarà un mio concerto. Ambizioso? Si. Ma questa sono io.

Social:
IG ARY: https://www.instagram.com/yyarianna
INSTAGRAM etichetta: https://www.instagram.com/wowrecordsofficial
WEB SITE etichetta: http://www.wowrecords.it