“FERITE (MI ABBANDONI)” L’urlo contro il mondo nel nuovo singolo del duo milanese “1998”

“Ferite” (Mi abbandoni) è il nuovo singolo del duo milanese 1998, disponibile in digitale dal 22 gennaio per Neverending Mina / Artist First.

Si apre un nuovo capitolo nella ricerca musicale del duo milanese, in cui sonorità più distorte e aggressive, vicine alle correnti emo e pop punk, si uniscono a melodie limpide e poetiche.
La cantata principale, pulita, lucida s’intreccia con efficacia a cori distorti e urlati, per quello che è oramai marchio di fabbrica dei 1998.
Un risultato è nuovo ed equilibrato nella sua ricchezza e varietà.

Il brano è un urlo per esorcizzare tutta la frustrazione e l’impotenza che si vive in questo periodo. Ci si trova una ferocia e una rabbia ben ponderata, che valorizza ulteriormente il suo effetto catartico:

“Ferite per noi è stare male ma soprattutto riuscire a trovare la forza per poter stare meglio. È un alternarsi di malinconia, nostalgia, relazioni tossiche e paura del cambiamento. Sentivamo il desiderio di esplorare una strada nuova rispetto agli ultimi singoli mantenendo comunque quello che per noi sono i 1998, roba triste che ti fa venir voglia di urlare contro il mondo.” 1998

BIO
1998 è il moniker dietro cui si celano Federico Covolan (cantante e autore) e Gian Marco Sirtori (producer). Cresciuti nella provincia di Milano, il progetto 1998 unisce le loro influenze musicali che provengono da vari generi, su tutti l’indie pop, l’EDM e il pop punk dei Blink-182.

Nel 2020 il duo ha pubblicato “Vipere, “McCartney”, “Mentre Cado” e “Senza Fiato”, singoli che hanno ottenuto centinaia di migliaia di streams e sono stati inseriti nelle maggiori playlist digitali legati al mondo Indie.

Credits:
Mix e Master: Fractae
Artwork: Jadeite Studio
Foto: Agnese Carboni