Enrica Bonaccorti firma la prefazione del romanzo “Vai quando vuoi” di Dimitri Cocciuti

VAI QUANDO VUOI, il nuovo romanzo di Dimitri Cocciuti ed. Boré-Youcanprint, disponibile in formato cartaceo e digitale

Hai già messo mi piace sulla nostra pagina?

TRAMA

Samuele deve fare i conti con la sua separazione da Valerio e pensa che l’unico modo per stare meglio sia partire per la Spagna, alla ricerca di un altro sé.

Juan, cinquant’anni prima, in una Siviglia nella morsa della dittatura franchista, vive in segreto la sua storia d’amore con Mario, un ingegnere sposato.

Edelweiss, una donna di novantaquattro anni rassegnata all’inevitabile scorrere del tempo, si ritrova ad essere l’anello di congiunzione tra due vite lontane solo all’apparenza.

Edelweiss, Samuele e Juan hanno infatti molto più di qualcosa in comune e, soprattutto, una domanda a cui rispondere: quando ami davvero qualcuno, quanto sei disposto a lasciarlo andare?

DIMITRI COCCIUTI, l’autore

Classe 1984, Dimitri Cocciuti nasce come autore televisivo per poi diventare responsabile del reparto format della Ballandi, tra le più prestigiose società di produzioni tv. Collabora negli anni con i più grandi professionisti del piccolo schermo, da Fiorello a Raffaella Carrà, da Piero Chiambretti a Enrica Bonaccorti; scrive documentari riconosciuti come materiale didattico per le scuole (Sette Meraviglie), serie internazionali trasmesse in tutto il mondo (Artists in Love).

Nel 2017 pubblica il suo primo romanzo Ogni Cosa al Suo Posto, un inno alla libertà e alla bellezza di essere se stessi che conquista i cuori dei lettori e le classifiche di settore (l’ebook è ancora tra i più scaricati su Kindle e Apple Books), varcando i confini nazionali con le versioni in inglese e in spagnolo.

Innamorato dell’Andalucia e in particolar modo di Siviglia, tre anni dopo ambienta proprio nella città andalusa Vai Quando Vuoi, un viaggio profondo, intenso e struggente nel mondo delle separazioni.

Dice l’autore sul romanzo:

“Le separazioni fanno parte della nostra vita. Ci sono scintille che non scattano, rapporti che finiscono, di qualunque natura essi siano. In amicizia e in amore, negli abbandoni fisici o dell’anima, lasciano il segno di una breve o lunga, eppur intensa condivisione.

Ma non si dimenticano. Si accettano, si plasmano dentro di noi per farne poi parte in forma diversa. “Vai quando vuoi” racconta cosa si può provare quando siamo alle prese con un distacco che ci fa male, restituendoci un messaggio fondamentale: anche il dolore può trasformarsi in bellezza.”

ENRICA BONACCORTI FIRMA LA PREFAZIONE

A firmare la prefazione un nome illustre, Enrica Bonaccorti, conduttrice televisiva tra le più amate del piccolo schermo, autrice di canzoni indimenticate come “La lontananza” di Domenico Modugno e scrittrice di grande successo.

Un estratto dalle sue parole:

“Vai quando vuoi” è un romanzo che si legge con gli occhi e con la pelle, negli occhi resta il sogno, sulla pelle carezze e graffi a ogni pagina.

Coinvolge la trama, i personaggi tratteggiati così bene che ti pare di averli già incontrati fra le tue conoscenze, e l’ottima idea, vero architrave della storia, del racconto su due piani temporali, lontani nei tempi e nei luoghi ma così sapientemente intersecati da sembrare uno solo allo specchio, in cui si riflette e si duplica. […] La riflessione adulta che arriva dalla lettura di “Vai quando vuoi” è che seguire il nostro ‘dono’, quell’intuito intelligente che ci ricorda Einstein, può portarci a risultati che nessuna analisi razionale può raggiungere.


Vuoi pubblicare anche tu i tuoi comunicati su Agenziastampa.net: invia il tuo comunicato è gratuito

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui