NAPODANO: “Coca Cola e Mentos” dal 4 novembre disponibile in tutti gli store digitali

Dopo “Maledetti anni 80” e “Pillole Blu”, torna Napodano con una ballad malinconica che richiama le leggi della fisica: due poli uguali si respingeranno sempre.

In amore non esistono regole, tranne una, due poli uguali si respingeranno comunque sempre. Si può provare ad invertire la tendenza, sforzarsi, ma la legge fisica non ammette soluzioni alternative.

Napodano torna in versione più classica, e pur rimanendo fedele al nuovo percorso intrapreso coi precedenti singoli, propone una diversa facciata della sua vena artistica, quella più introspettiva. E proprio in questa versione, torna quasi alle origini senza però abbandonare il pubblico dell’indie che lo aveva scoperto ed apprezzato.

“Coca Cola e Mentos” prodotto anche questa volta dal belga Sam Rafalowicz, entra di prepotenza nelle viscere dell’ascoltatore, è un effetto chimico esplosivo come appunto l’unione tra la nota caramella e la bevanda più consumata al mondo.

Lo stesso Napodano racconta il concept del brano: “A volta si incontra la persona giusta nel momento sbagliato, altre volte quella più sbagliata nel momento giusto… nelle volte peggiori, siamo entrambi la persona sbagliata per l’altra”.

Il singolo è disponibile dal 4 novembre su tutte le piattaforme digitali e ancora una volta vede l’artista romano al fianco di Street Label Records.
La distribuzione è affidata a Believe Digital.

NAPODANO

Musicista cantautore italiano residente in Belgio, metà artista e metà ratto, Napodano è nato e cresciuto in un contesto fortemente musicale, muovendo già in tenera età i suoi primi passi sul pianoforte. Dopo anni di incessanti incursioni attraverso mondi e generi musicali, di viaggi ed esperienze, il suo cammino è stato illuminato dall’adozione di una coppia di ratti.

Amandone profondamente l’indole e il comportamento, entra in simbiosi con i roditori trovando l’ispirazione per realizzare il singolo che porta il nome del suo EP, “Storia di un Ratto. Dopo gli interessanti risultati ottenuti col secondo singolo “Lucciole” dall’album Sarà la libertà (Street Label Records), Napodano rinfresca il suo sound avvicinandolo alla nuova scuola indie pop e con “Maledetti anni 80” e “Pillole Blu”, riceve attenzioni importanti da parte della stampa e delle radio nazionali.