La nuova Stagione Autunno/Inverno di Stradanuova Teatro Auditorium dal 17 ottobre 2020


“Ripartiamo! Da dove ci eravamo fermati, ma più carichi di prima e con ancora più voglia di ridere e di farvi ridere. Ripartiamo assicurando al pubblico il mantenimento di tutte le distanze necessarie e il rispetto di ogni protocollo antiCovid, perché a teatro, come al cinema, si può andare e si deve ricominciare a frequentarli in tranquillità e in sicurezza.
Stradanuova, al suo terzo anno di attività, sta crescendo e sta diventando sempre di più la casa dei talenti comici italiani. Questi primi tre mesi di stagione, da fine ottobre a fine gennaio, saranno ricchi di appuntamenti tutti imperdibili!

Il 17 ottobre riapriremo le porte di Vico Boccanegra, e lo faremo in sicurezza per ridere insieme e senza pensieri, e sarà una riapertura in grande stile!

Avendo la sala ridotta per rispettare le distanze di sicurezza, tutti gli spettacoli faranno doppia replica: h. 19.30 e h. 21.30 per dare a tutti la possibilità di assistere ad una stagione che siamo davvero felicissimi di presentare. La giornata inaugurale del 17 ottobre vedrà sul palco Luca Ravenna con il suo nuovo spettacolo Rodrigo Live. (Biglietti quasi esauriti) Stand up comedian sempre più amato e con migliaia di follower su Instagram, si sta sempre più rivelando un comico dalle infinite, esilaranti sfaccettature!

Sabato 24 ottobre salirà sul palco un altro re indiscusso della comicità, forse una delle penne più irriverenti del momento, Saverio Raimondo, anche lui con il suo nuovo spettacolo, Saverio Raimondo Live.

Sabato 31 ottobre, per la prima volta in Stradanuova, Massimiliano Loizzi con il suo Re nudo. In poco più di un’ora, Loizzi si racconterà e ci racconterà la sua vita in una comica, ironica riflessione sulla verità, sulle fake news e sull’uso deviato dei mezzi di comunicazione di massa.

Sabato 7 novembre è la volta di un duo comico tra i più amati del panorama ligure, Ceccon&Balbontin. Portano in scena il loro Lavorare meno lavorare tu, oltre ai cavalli di battaglia (Savonese, Rabartha etc..) ci sarà da sbellicarsi per le incomprensibili e futuristiche battute di due comici alieni Sciubidubi & Uaciuari, ragazzi interstellari.

Sabato 14 novembre ritorna in Stradanuova, a grandissima richiesta, Michela Giraud. Dopo il successo di “Michela Giraud e altri animali” e dopo essere stata la prima conduttrice donna di CCN, Comedy Central News, Michela torna in scena con Almeno non ho precedenti penali, uno show rivoluzionario, pungente, negativo (nel senso di assenza di virus) che delineerà un nuovo profilo di millennial: trentenne senza pace, ma non più senza equilibrio.

Sabato 21 novembre, dall’esordio nel tempio mondiale della comicità, l’Hollywood Comedy Store, arriva a Stradanuova Marco Bazzoni, ovvero Baz, con La verità rende single. Divenuto celebre per i suoi personaggi di “BAZ il lettore multimediale” ed il cantante autoriferito “Gianni Cyano”, l’artista sardo si cimenta in uno spettacolo dove “si toglie la maschera” e interpreta se stesso dall’inizio alla fine dello show. Si ride, si canta, ci si commuove e si riflette.

Venerdì 27 novembre, Stradanuova ospita per la prima volta Andrea Carlini. Comico genovese conosciuto per le sue apparizioni a Zelig e Colorado, porta in scena Conto alla rovescia, un esilarante spettacolo tragicomicamente autobiografico.

Sabato 12 dicembre il palco di Stradanuova sarà invaso dall’energia comica
di Marta&Gianluca. Marta Zoboli e Gianluca De Angelis sono tra le coppie comiche italiane che più si sono fatte notare negli ultimi anni, i loro Speed- Date sono già un cult! Porteranno in scena il loro spettacolo Strapazzami di coccole. In questo spettacolo, Marta e Gianluca cercano di cogliere tutte le sfumature dell’amore dal rosa porcellino al rosso Barbera. Si incontreranno al mitico tavolino dello speed date dove conosceranno decine di single disperati e delusi, e si confronteranno con il duro mondo della pubblicità e soprattutto dei suoi provini, Gianluca vestirà i panni di un sadico regista e Marta di una ingenua e speranzosa attrice. Una coppia comica imperdibile!

Non può mancare il terzo CAPODANNO IN STRADANUOVA. Il 31 dicembre daremo il benvenuto al Nuovo Anno ridendo fino alle lacrime. Riderete Tanto! Riderete Tutti! è il motto con cui garantiamo uno spettacolo imperdibile con una carrellata di comici…

Sabato 9 gennaio 2021 sarà la volta di un abituè di Stradanuova, Alessandro Ciacci. Giovane e pungente penna della satira riminese, torna a Genova con la sua comedy hour e con uno spettacolo tutto nuovo, Alessandro Ciacci, con una f, ovvero il meglio saccheggiato dai suoi stessi monologhi. Il risultato è un one man show caleidoscopico e dissacrante in cui la comicità surreale si fonde alla satira pungente, le citazioni colte ai trivialismi.

Sabato 16 gennaio, dopo il successo dello scorso Capodanno, torna in Stradanuova Alessandro Bianchi con il suo Faccia di cane e altre bestie. Un’ora e mezza di risate in cui Alessandro Bianchi, con l’aiuto e la complicità del pubblico, passa in rassegna le migliori maschere della sua ventennale carriera evocando lo yoga del maiale in curva, i vuoti cosmici nella mente di un fotomodello, assistenti di volo in ostaggio di comandanti onnipotenti, traduttori sottopagati e diplomatici russi dalla faccia di cane. E molto molto altro.

Sabato 23 gennaio si riaprono le porte di Stradanuova per Stefano Rapone, in scena con il suo nuovo spettacolo Stefano Rapone Live. Reduce dai successi della scorsa stagione televisiva che lo hanno visto ospite fisso di “Battute?” su Rai 2, “Mai Dire Talk” con la Gialappa’s Band, “Natural Born Comedians”, “Stand Up Comedy”, e “CCN – Comedy Central News”, ormai assoldato dalla Gialappa’s come autore, proporrà la sua comicità monotono
quasi depressiva che si scontra con la violenza delle critiche che il comico
rivolge verso se stesso e verso il mondo.

Ultimo appuntamento Live di questa prima stagione 2020-2021, Sabato 30
gennaio, direttamente da Colorado e dalla più che nota trasmissione Le Iene,
per la prima volta sul palco di Stradanuova Mary Sarnatano in Sono una brutta persona (ma una fantastica scimmia). “Ci sono due modi per essere felici: migliorare la vostra realtà, o abbassare le vostre aspettative.” Mary Sarnataro si è distinta nel panorama della comicità italiana offrendo una nuova prospettiva del cabaret e proponendo al pubblico televisivo un “personaggio” che altri non è che lei stessa: una donna con un grande senso dell’umorismo e tanta voglia di mettersi in gioco.

Stradanuova non è solo Live e spettacoli. In arrivo tanti imperdibili workshop!
Antonio Ornano farà di Stradanuova il luogo in cui proporre il suo workshop La mia sfiga può farti ridere, condotto assieme a Simone Repetto. (Comunicheremo le date a breve!). Ornano inoltre avvierà, a partire dal 2021, una sorta di Factory alla ricerca di nuovi talenti comici da far crescere proprio sul palco di Stradanuova! Ornano non sarà il solo a realizzare dei workshop, quest’anno molti degli artisti che si esibiranno sul palco proporranno una sessione domenicale in cui dare la possibilità, a chi lo vorrà, di cimentarsi con la scrittura
comica e con il mondo della Stand Up Comedy.

Una stagione ricca di momenti di incontro e confronto con gli spettatori e con chi sceglierà di fare di Stradanuova la sua casa della comicità!

Continua per il secondo anno la collaborazione con Maniman Teatro, una delle realtà di teatro di improvvisazione più interessanti del nord Italia. In scena il 30 ottobre alle ore 21 (unica replica) con Arrivi&Partenze e il 15 gennaio alle ore 21 (unica replica) con Impro’ – La finale. Quest’anno Maniman Teatro raddoppia gli appuntamenti con i laboratori, il lunedì e il martedì dalle 19.30 alle 21.30.

Stradanuova è Galleria d’Arte e Spazio
Espositivo grazie a Officina Melkio!
Da quando abbiamo inaugurato lo spazio di Stradanuova, ormai quasi 3 anni fa, abbiamo lavorato su come rendere più accogliente lo spazio del foyer. A questo bellissimo ingresso del teatro, volevamo dare un’anima, in modo che esistesse in autonomia e che potesse essere vissuto dal pubblico anche durante il giorno e indipendentemente dalla stagione teatrale ma che in qualche modo legasse a doppio filo con l’obiettivo di rendere Stradanuova la Casa della Comicità. Finalmente, dopo tre anni di tentativi e di ricerche, possiamo annunciare che Stradanuova Teatro è anche Spazio Espositivo e Galleria d’Arte grazie all’incontro con l’artista genovese Luca Melchionda, in arte Melkio. La sua arte fatta di colori e personaggi fantastici, renderà unici i quasi 300mq di foyer di Stradanuova, trasformata e ri-battezzata “L’Officina Melkio”.

Da qui è partito il cambiamento dello spazio e da qui è iniziato il lavoro e i progetti di Luca Melchionda che, insieme a Paola Inconis, hanno dato vita al progetto F-Orma, e che affiancherà l’esposizione permanente di Melkio in Stradanuova.

F-Orma è una rete di comunità artistiche internazionali, che ospitano, curano, promuovono e diffondono progetti di giovani artisti emergenti. La rete è composta dalla sede di Genova, dallo spazio culturale “Espacio Tangente” di Burgos (Spagna), da Art Up Gallery di Tbilisi e Batumi (Georgia) e dall’associazione culturale Brodac di Sarajevo (Bosnia).

Il calendario delle mostre è disponibile su www.f-orma.com

Durante il lockdown, abbiamo approfittato della chiusura forzata di Stradanuova per rinnovare ulteriormente l’ingresso e per far apprezzare ai genovesi e non, qualcosa di unico. Vostok collective, ovvero Melkio con l’artista Skeuan e Zero Fluido e grazie al supporto di Boero Colori, hanno realizzato un murales rappresentante la famosissima “Scala” dell’architetto Franco Albini. L’intervento realizzato da Vostok Collective vuole essere, non solo una dedica a una delle più famose opere dell’architetto italiano, ma una prosecuzione visiva di un’opera rappresentativa di un’epoca segnata dal rilancio e dalla forte innovazione. Rilancio e forte innovazione che sono due obiettivi da perseguire per
Stradanuova e Officina Melkio in questa difficile epoca storica.

Stagione Autunno-Inverno (Ottobre- Dicembre 2019)

La stagione di Stradanuova è a cadenza trimestrale.
Ecco svelata la programmazione tutta da ridere del Stradanuova Teatro Auditorium da Ottobre a Dicembre 2019. Buon divertimento!

Gli spettacoli

17 Ottobre 2020 h 19.30 e 21.30
Luca Ravenna _ Rodrigo Live
Stand up comedy (+16)

Il nuovo spettacolo di Luca Ravenna.

24 Ottobre 2020 h 19.30 e 21.30
Saverio Raimondo Live
Stand up comedy (+16)

Saverio Raimondo, “il satiro parlante” di Netflix, torna sul palco dopo
l’interruzione forzata del suo tour di stand-up comedy a causa della pandemia.
Lo fa con un live show rinnovato, dove brani del suo precedente spettacolo si
mescolano a pezzi completamente nuovi, nati durante il lockdown, e che
verranno proposti in anteprima assoluta. Con la sua satira feroce, la sua ironia
militante e il suo sesto senso dell’umorismo, Saverio Raimondo vi farà ridere
del virus, della quarantena e delle nostre vite quotidiane ai tempi del
distanziamento.

31 Ottobre 2020 h 19.30 e 21.30
Massimiliano Loizzi “Il Re Nudo” Con Massimiliano Loizzi
Liberamente ispirato a “Maledetta Primavera” di Massimiliano Loizzi edito da
People. Dopo il grande successo di pubblico e critica di “Quando diventi piccolo”, tratto
dall’omonimo romanzo edito da Rizzoli/Fabbri, con più di 60 repliche in meno di un anno e oltre 12.000 spettatori, Loizzi debutta con il suo quarto monologo di Stand- Up e quindicesimo spettacolo come autore e interprete.

In poco più di un’ora, Massimiliano Loizzi si racconterà e ci racconterà la sua vita e
quella del suo paese in una comica, ironica riflessione sulla verità, sulle fake news e
sull’uso deviato dei mezzi di comunicazione di massa. Ma è anche la storia di un
uomo di sinistra in Italia, e quindi è una tragedia, che suo malgrado fa molto ridere.
È la storia (quasi vera) di una famiglia di città che si trasferisce in campagna, e così
un minuscolo paese di mille anime diventa metafora di quel paese più grande di
sessanta milioni di anime. C’è emozione, avventura, tensione, paura, dramma,
satira, poesia e tante, tante risate (amare).

“Una sera, provando a raccontare la favola “I vestiti nuovi dell’imperatore” ai miei
bimbi, mi sono accorto di quanto essa sia incredibilmente attuale, basta sostituire i
sarti con La Bestia (l’algoritmo) e il re con il capitano e il gioco è fatto. Il problema è
che la fiaba si è trasformato in tutt’altro e loro non hanno dormito per due notti. Ora
proverò a raccontare a voi tutto questo: dentro non c’è solo la caccia alla verità ma
anche la pandemia, i bambini, il sesso dopo i figli (perché dire il sesso con in bambini
non suonava bene), la terra piatta, la bestia, l’Italia, l’F24, l’Inps e il fritto misto.
Vediamo che succede. E basterà una serata a raccontar tutto, vi domanderete voi?
Se pagate il biglietto intero sì, vi risponderò io.”

Massimiliano Loizzi attore, comico, autore, 43 anni, milanese d’adozione, è volto
noto de il Terzo Segreto di Satira, protagonista delle due stagioni di “Sandro” in
coppia con Francesco Mandelli, il suo primo film da protagonista con il collettivo, “Si
muore tutti democristiani”, è su Netflix. Autore del romanzo autobiografico
“Quando diventi piccolo” edito da Rizzoli/Fabbri Editori, e di “Maledetta primavera”
edito da People, è perennemente in tournée con la serie di 4 monologhi di satira
civile “Il Matto” e con i suoi live di stand-up. Tiene una rubrica settimanale su
FanPage.it

14 Novembre 2020 h 19.30 e 21.30
Michela Giraud “Almeno non ho precedenti penali” Stand up comedy (+16)
Dopo il successo di “Michela Giraud e altri animali” e dopo essere stata la prima
conduttrice donna di CCN, Comedy Central News, Michela torna in scena dopo la
lunga attesa. “Almeno non ho precedenti penali” sarà uno show rivoluzionario, pungente, negativo (nel senso di assenza di virus) che delineerà un nuovo profilo di millennial: trentenne senza pace, ma non più senza equilibrio. Dopo “la febbre” del 2020, che ha spazzato via rami secchi, la paura di restare soli al buio (il lockdown) e di restare soli e basta (la fine delle relazioni post pandemia), è nato uno spettacolo di stand up comedy dal sapore agguerrito, fatto di bilanci e considerazioni sull’anno che sta per finire, più che un 2020, un 2019s.

21 Novembre 2020 h 19.30 e 21.30
Marco Bazzoni -Baz- “La verità rende single”
Con Marco Bazzoni Divenuto celebre per i suoi personaggi di “BAZ il lettore multimediale” ed il cantante autoriferito “Gianni Cyano” l’artista sardo si cimenta in uno spettacolo dove “si toglie la maschera” e interpreta se stesso dall’inizio alla fine dello show.
Marco Bazzoni si mette “a nudo” non solo per mostrarsi autentico e vero ma soprattutto per svelare con tanta ironia le ipocrisie di un mondo sempre più artefatto e sempre più ambiguo. Perché siamo falsi quando dobbiamo conquistare una donna? Perché sui social vogliamo apparire diversi da quello che siamo? Perché non sappiamo più distinguere tra realtà e finzione? Si ride, si canta, ci si commuove e si riflette; uno spettacolo con un ritmo incalzante per sorridere delle nostre piccole miserie e delle nostre grandi bugie.
Una significativa svolta alla carriera dell’artista che arriva dopo un’intensa attività di live
e dopo i suoi ultimi studi sulla standup comedy fatti a Los Angeles, dove nell’ultimo anno si è esibito in diversi comedy club fino ad arrivare all’esordio nel tempio
mondiale della comicità, l’Hollywood Comedy Store.

27 Novembre 2020 h 19.30 e 21.30
Andrea Carlini “Conto alla rovescia”
Con Andrea Carlini
Meno 10, 9, 8, 7, 6… In questo spettacolo tragicomicamente autobiografico, Andrea Carlini racconta la sua vita che è partita proprio così. Tra l’infanzia, la scuola, lo sport, il lavoro, i figli tutto continua ad essere scandito da un conto alla rovescia, inesorabile e inarrestabile, e spesso non fa in tempo a finire un countdown che ne parte un altro, e un altro, e un altro, e si accavallano tra di loro, si moltiplicano fino a farci dimenticare che… 3, 2, 1… il tempo è scaduto.

12 Dicembre 2020 h 19.30 e 21.30
Marta e Gianluca “Strapazzami di coccole”
Con Marta e Gianluca
In questo spettacolo, Marta e Gianluca cercano di cogliere tutte le sfumature
dell’amore dal rosa porcellino al rosso Barbera. Sarà una ricerca difficile che partirà dall’ Eden di Adamo ed Eva e arriverà al nuovo appartamento di Annie e Alvy una coppia alla ricerca di una casa in affitto che più che una casa sembra un cubo di Rubik …

Si incontreranno al mitico tavolino dello speed date dove conosceranno decine di single disperati e delusi, e si confronteranno con il duro mondo della pubblicità e soprattutto dei suoi provini, Gianluca vestirà i panni di un sadico regista e Marta di una ingenua e speranzosa attrice.

E visto che non c’è amore senza sesso Marta e Gianluca, detti anche, Gustavo Precoce e Domenica Ladò, diventeranno impeccabili conduttori del primo e unico Tg Eros, il notiziario del sesso con improbabili inviati e eroticissimi protagonisti.

Si chiederanno quando e perché ci si innamora e forse alla fine vi daranno una
risposta… Unica scenografia un tavolino e due sedie per il resto è immaginazione.
Di loro han detto: “Uno spettacolo cinico demenziale sull’amore che si sfiora e mai si centra” New York Times

“Gianluca De Angelis veste i panni del Maschio un maschio dalle molte sfumature, dai molti dialetti e da un’unica ma intensa espressione” Playboy

“Marta Zoboli è una Femmina di poche o troppe parole, di natura generalmente
delicata, raramente spietata, decisamente passionale” Quattroruote

Di loro stessi dicono:

“Un cabaret musicale, perché usiamo l’ironia come un pianoforte ” ha detto
Gianluca che non sa suonare. “Mi fa un ridere” ha detto Marta, limonando un fotografo.

Uno spettacolo imperdibile dove l’improvvisazione è un elemento fondamentale
del divertimento del pubblico…e degli attori.

9 Gennaio 2021 h 19.30 e 21.30
Alessandro Ciacci “Alessandro Ciacci, con una F”
Stand up comedy (+16) Alessandro Ciacci, “giovane e pungente penna della satira riminese”, torna a Genova con la sua comedy hour, ovvero il meglio saccheggiato dai suoi stessi monologhi. Il risultato è un one man show caleidoscopico e dissacrante in cui la
comicità surreale si fonde alla satira pungente, le citazioni colte ai trivialismi.

Un monologo, vero e proprio flusso di coscienza, irriverente e caustico che non si prende mai sul serio ed ironizza in primis sul suo interprete; “una furia fuori controllo, un fiume in piena di nozioni, paradossi esilaranti tra cultura classica e pop che esplode nell’atto d’improvvisazione col pubblico”, che strizza l’occhio alla grande tradizione (Aristofane, Marziale, Rabelais e Swift sono nell’aria…) ma che prende a bersaglio i nostri tempi e ridicolizza la nostra società e i suoi (falsi) miti.

“Una comicità ricercata, patita e viscerale, servita con uno stile irresistibile per
tutti i palati”.

Alessandro Ciacci: Stand up comedian, attore teatrale, regista e drammaturgo.
Nel 2016 inizia ad esibirsi come monologhista in numerose città d’Italia, oltre ad
organizzare e presentare rassegne, in primis a Rimini e Bologna. Nel 2017
debutta il suo primo spettacolo, Sillygismi, cui fanno seguito A.C.U.M.E. – Another Ciacci’s Unnecessary Marasmus Entertainment (2018), Salamoia per intenditori e Processo a Woody Allen (2019). Ha fatto parte del cast artistico dei programmi tv: CCN – Comedy Central News (2017), Stand Up Comedy (2017, 2019 e 2020), entrambi in onda su Comedy Central, e Italian Stand Up, in onda su Zelig TV. È docente di Scrittura Comica in diversi corsi e workshop. Il suo libro “La tassonomia dei mirabili” è in corso di pubblicazione per Aras Edizioni.

“…Dentro a Ciacci ci sono i Monty Python, c’è Woody, c’è Noel Coward (…) in lui si agita anche qualcosa di Achille Campanile, un che di Marcello Marchesi, un po’ di Ennio Flaiano. E non parlo solo della scrittura, dello stile di Ciacci. Dico che Alessandro Ciacci pare immaginato da Campanile, scritto da Marchesi e fatto agire da Flaiano”. (Paolo Cananzi, autore televisivo & sceneggiatore)

16 Gennaio 2021 h 19.30 e 21.30
Alessandro Bianchi “Faccia di cane e altre bestie” Con Alessandro Bianchi
Per molti l’emozione più bella è mangiare o fare l’amore, ma per Alessandro Bianchi è ridere: mangiare e fare l’amore sono emozioni che una volta appagate svaniscono, di ridere se ne ha sempre voglia. Ridere ci alleggerisce l’umore e trasforma il comico in un supereroe che ha il potere di far ridere a distanza.

Un’ora e mezza di risate in cui Alessandro Bianchi, con l’aiuto e la complicità del pubblico, passa in rassegna le migliori maschere della sua ventennale carriera evocando lo yoga del maiale in curva, i vuoti cosmici nella mente di un fotomodello assistenti di volo in ostaggio di comandanti onnipotenti, traduttori sottopagati e diplomatici russi dalla faccia di cane. Una realtà sbagliata quella rappresentata da Alessandro Bianchi, in cui l’errore è il protagonista e deus ex machina della sua comicità irriverente e spesso al limite della follia. Ritratti estremi che vi regaleranno un caleidoscopio di palpiti emozioni brividi sorprese
disagio spasmi disagio sorprese brividi emozioni e palpiti.

30 Gennaio 2021 h 19.30 e 21.30
Mary Sarnatano “Sono una brutta persona (ma una fantastica scimmia)”
Con Mary Sarnatano
Sapete cosa hanno in comune Chiara Ferragni, Greta Thunberg e Giulia De Lellis? Loro non dicono parolacce, non fumano, non bevono, non prendono mai per il culo nessuno, si schierano sempre dalla parte giusta, hanno dei cani che viziano come figli unici e non dicono mai una scomoda verità! Insomma: sono delle belle persone o non si spiegherebbero i milioni di follower che le seguono e le amano.

Io… beh io, invece no! Io sono una brutta persona. Forse perché mangio carne,
dico parolacce, non sono bella (beh, se è per questo neanche Greta lo è); forse perché non sopporto chi è privilegiato e ciononostante si lamenta tipo i gay, o chi fa il prepotente con i deboli tipo i lavavetri con le donne alla guida; forse, anzi sicuramente, perché spesso mi scappa una parola di troppo, ovviamente scomoda, che 9 volte su 10 mi torna indietro come un drone del presidente della Campania De Luca che minaccia di prendermi a calci in culo se apro bocca. Tutto questa fa di me una brutta persona… e infatti io mica ce li ho tutti sti follower. Eppure ci ho provato ad essere una brava persona. Ho fatto volontariato senza farmi rapire, sono stata cornificata ma ho reagito facendo ancora beneficenza
dandola a chiunque, ho fatto tantissimi corsi, forse anche troppi, dal mermaiding – ovvero nuoto a sirena – al corso per diventare arbitro, senza tralasciare quelli classici, ma sempre attuali, di ballo latino-americano, chitarra, uncinetto e ginnastica militare. Ed ora so fare tantissime cose… ma tutte male, ovviamente!

E dopo tutto questo sbattimento non solo non sono migliorata ma ho anche abbassato notevolmente la mia autostima, problema che Ferragni, Thunberg e De Lellis risolvono con una instagram story e milioni di cuori e sti cazzi! E vivono felici!

Ma se neanche tutto questo è servito, ho capito che devo accettare di essere una brutta persona e che soltanto se mi trovassero esanime in un bosco forse qualcuno, probabilmente una mia vicina di casa intervistata da Studio Aperto,
direbbe: “era proprio una brava ragazza”. Jodi Picoult, che voi probabilmente non sapete neppure chi sia perché siete ignoranti (vedete, sono una brutta persona), dice:
“ci sono due modi per essere felici: migliorare la vostra realtà, o abbassare le vostre aspettative.”
Ecco fatto! SONO UNA BRUTTA PERSONA MA UNA FANTASTICA SCIMMIA.

Dove?
Stradanuova Teatro Auditorium è a Palazzo Rosso, in Via Garibaldi 18
(ingresso da Vico Boccanegra).

Le notizie del sito VivailTeatro.it sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «VivailTeatro.it» e l’indirizzo «www.vivailteatro.it»


Fonte Viva il Teatro