Ingredienti per cosmetici da scarti ittici: ecco i vincitori della finale del progetto Mistral sulla Blue Economy

Alessio Adamiano e Michele Lafisco, ricercatori al CNR di Bologna, sono i vincitori della finale italiana del progetto Mistral, che si è tenuta a Ravenna.

Hai già messo mi piace sulla nostra pagina?

La loro idea imprenditoriale, Recover Ingredients, propone, in un’ottica di economia circolare, il riutilizzo di materiali ittici di scarto (pesci e molluschi) per creare ingredienti cosmetici per aziende che vogliono innovare i loro prodotti. Il progetto si è aggiudicato il premio di 3.000 euro, messo a disposizione dal Comune di Ravenna.

Nella “pitch competition” si sono confrontati dieci tra startup e progetti d’impresa sostenibili nell’ambito della Blue Economy.

Il team di Recover Ingredients, insieme a quello italo-spagnolo di Green Worm Project(secondo classificato) inoltre, parteciperanno al Contest Internazionale di MISTRAL il 22 Ottobre, confrontandosi con i 16 finalisti provenienti da Spagna, Portogallo, Francia, Croazia, Grecia e Cipro.

La “competizione” fa parte delle attività del progetto MISTRAL di cui la Regione Emilia-Romagna e ART-ER sono partner. Il progetto è nato con l’obiettivo di favorire la nascita di nuove idee imprenditoriali sostenibili nel settore marittimo.

L’economia blu, uno dei pilastri fondamentali della crescita Mediterranea e dell’UE

impiegando più di 5 milioni di persone, è tra le 12 priorità tecnologiche dalla strategia di specializzazione intelligente nazionale. La Regione Emilia-Romagna partecipa al Cluster Tecnologico Nazionale Blue Growth (BIG) e ha assunto un ruolo proattivo nella strategia Macroregionale Adriatico Ionica (EUSAIR).

Le imprese dell’Emilia-Romagna che operano nella Blue Economy sono circa 26.000 e danno lavoro a oltre 136.000 addetti. Di queste 11.721 (circa il 45%) hanno sede in una delle province costiere, con oltre 54.000 addetti pari al 40% del totale regionale. Rimini e Ravenna, nell’ordine, sono i territori in cui è maggiore la presenza di imprese del settore. (Fonte: Unioncamere)


Vuoi pubblicare anche tu i tuoi comunicati su Agenziastampa.net: invia il tuo comunicato è gratuito

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui