Ritorna Fabrizio Consoli con il disco “Con certo Jazz – Live from the Heart of Europe”

Torna sulle scene Fabrizio Consoli, cantautore atipico che si muove tra cantautorato, jazz e world music, con l’album “Con Certo Jazz – Live from the Heart of Europe” in uscita il prossimo 2 ottobre nei formati cd e vinile. Il disco sancisce il passaggio dell’artista a Vrec Music Label con distribuzione Audioglobe dopo il precedente “10” pubblicato da iCompany nel 2016.

L’album racchiude in gran parte il concerto tenutosi il 7 dicembre 2018 al Millers Theater di Zurigo con l’eccezione di alcuni brani registrati  al Teatro Civico Luciano Pavarotti a Leinì (TO) l’11 dicembre 2018. Dal vivo Fabrizio (voce e chitarra) è stato accompagnato da un parterre di musicisti d’eccezione: Gigi Rivetti (piano), Silvio Centamore (batteria), Riccardo Sala (sassofono), Paolo de Ceglie (tromba) e, come special guest, Fausto Beccalossi (accordeon). L’Europa ormai si conferma come teatro sempre più rilevante nella carriera del cantautore grazie ai tour in Germania, Austria, Svizzera e Russia dove viene chiamato periodicamente ad esibirsi.

«Sono state due serate magiche – racconta Fabrizio Consoli – di cui porto un ricordo speciale. Contaminare con certo jazz la mia musica mi ha restituito la meraviglia di salire sul palco senza sapere cosa succederà».

Fabrizio Consoli inizia la sua carriera nella musica degli anni ottanta come chitarrista al fianco di diversi artisti di primo piano della scena musicale italiana, quali Eugenio FinardiAliceCristiano De AndrèMauro PaganiPFM e molti altri. Nel 1993 pubblica l’esordio omonimo a cui segue la partecipazione a Sanremo 1994 con la canzone “Quando saprai”. Mentre scrive e produce diverse canzoni di successo (per artisti quali Dirotta Su Cuba ed Eugenio Finardi) nel 2004 esce il secondo album  “18 piccoli anacronismi” con cui vince il Premio Ciampi. Il terzo album è del 2009 con “Musica per ballare” a cui segue  “Live in Capetown” (2012) ed una fervente attività europea, soprattutto verso la Germania, che adotta l’artista italiano e la sua musica invitandolo per numerosi concerti e partecipazioni a grossi festival musicali. Nel 2016 esce ufficialmente l’atteso “10” su etichetta iCompany una rilettura laica dei 10 comandamenti. Continua l’attività live europea (tra cui il concerto al Roma Jazz Festival)  immortalata nell’album “Con certo jazz” in uscita il 2 ottobre 2020.