Ignobile licenziamento autista azienda Troiani dopo incidente sul lavoro

A Roma succede che un autista di Roma Tpl, Federico Maruca, impegnato nel suo turno di lavoro venga aggredito e a seguito di quella aggressione sia rimasto invalido.

Il tutto è successo nel novembre 2017 e da allora, proprio quella invalidità impedisce un suo impiego nello stesso ruolo di autista che ricopriva fino al momento dell’aggressione. Cosa decide di fare allora l’azienda per cui lavora? Anziché ricollocarlo pensa bene di licenziarlo. E’ di questi giorni la notizia che l’Autoservizi Troiani Srl, abbia inviato all’autista, che ha quasi perso un occhio, una raccomanda per comunicargli la risoluzione del posto di lavoro.

Un assurdo intollerabile: oltre al danno anche la beffa! Non giunge inoltre notizia di una qualsiasi azione da parte dell’Amministrazione Capitolina a difesa di un lavoratore che ha subito danni irreversibili alla sua salute mentre stava svolgendo correttamente il suo lavoro, proprio per conto del Comune di Roma.

Esprimo tutta la mia solidarietà al lavoratore Federico Maurica: tutti hanno diritto di svolgere le proprie mansioni in sicurezza e dignità.

Appoggio in pieno l’azione del PD Capitolino che presenterà una mozione urgente per ottenere dal Comune i provvedimenti necessari a salvaguardare il posto di lavoro di Federico .

Triste constatare che la Giunta Raggi non abbia già pensato in autonomia ad intervenire in questa vicenda ingiusta e crudele. La incalzeremo noi!

E’ quanto dichiara in una nota Leonardo Di Matteo responsabile delle politiche dei Trasporti e Mobilità del PD Roma.